Turandot e l’Oriente fantastico di Puccini, Chini e Caramba. Al Museo del Tessuto di Prato grande mostra dal 22 maggio al 21 novembre. Il lavoro di ricerca su gioielli e costumi di scena della prima assoluta povenienti dal guardaroba del soprano pratese Iva Pacetti

La mostra Turandot e l’Oriente fantastico di Puccini, Chini e Caramba al Museo del Tessuto di Prato (apertura al pubblico dal 22 maggio fino al 21 novembre 2021) è il frutto di un lungo e accurato lavoro di ricerca compiuto dal Museo sullo straordinario ritrovamento di un nucleo di costumi e gioielli di scena risalenti alla prima assoluta della Turandot di Puccini e provenienti dal guardaroba privato del grande soprano pratese Iva Pacetti. In mostra anche una selezione di circa 120 oggetti della collezione Chini, proveniente dal Museo di Antropologia ed Etnologia di Firenze.
La mostra sarà presentata ufficialmente il 30 marzo 2021 alle 11.30.

Lascia un commento