Livorno, cordoglio per la scomparsa dell’attore Marcello Marziali. Interpretava Gino Rimediotti, uno dei quattro pensionati-detective nella aerie televisiva del BarLume tratta dai romanzi di Marco Malvaldi

Il sindaco Luca Salvetti e l’assessore alla cultura Simone Lenzi esprimono il cordoglio di tutta l’Amministrazione comunale di Livorno per la scomparsa di Marcello Marziali, spentosi all’età di 84 anni (era nato nel 1939 / nella foto sopra il titolo da un set del BerLume di qualche anno, Marziali è il primo da destra. Al centro c’è il compianto Carlo Monni e a sinistra Massimo Paganelli ).

Attore, protagonista del mondo dello spettacolo e della cultura livornese, dopo tanti anni di militanza nel Vernacolo livornese si era meritatamente guadagnato anche la ribalta nazionale grazie all’interpretazione del personaggio Gino Rimediotti, uno dei quattro detective-pensionati frequentatori del “Bar Lume”, nella serie televisiva tratta dai romanzi di Marco Malvaldi. Aveva anche recitato in pellicole di registi importanti come Garrone e Sorrentino.

È una grave perdita per Livorno – dice il sindaco Salvetti. A nome di tutta la città esprimo la mia vicinanzaalla moglie Giovanna e alle figlie Cristina e Silvia”.

Lascia un commento