Una domenica al mese in bicicletta: lungomare interdetto a Livorno (ad auto e moto) dalle 9.30 alle 13 di domenica 28 giugno

Focus, Livorno

Tutti in bicicletta una domenica al mese, lasciando a casa la macchina, a favore dell’ambiente. E’ questo l’intento dell’iniziativa “Domenica in bici” lanciata un mese fa dall’assessora alla mobilità Giovanna Cepparello e dal sindaco Luca Salvetti ed ora divenuta realtà.

Domenica prossima, 28 giugno 2020, dalle 9,30 alle 13 il lungomare da Barriera Margherita a piazza Nembo sarà chiuso al transito di auto e moto, con divieto di sosta, per permettere ai cittadini di muoversi liberamente in bicicletta e lasciare la vettura a casa. Le auto dei residenti potranno uscire dalle rimesse, se necessario, a passo d’uomo, per prendere la prima traversa disponibile.

“L’idea è di provare a replicare la magia che abbiamo vissuto nella fase 2 – afferma l’assessora alla mobilità Giovanna Cepparello – quando molti cittadini di tutte le età, soprattutto giovani e famiglie, si sono riversate sul lungomare a bordo della propria bicicletta. L’intento dell’iniziativa, che non sarà fine a se stessa, è di promuovere una nuova cultura della mobilità a favore dell’ambiente. Quello di domenica sarà un esperimento che intendiamo ripetere, migliorando di volta in volta in base ai suggerimenti dei cittadini e dei soggetti coinvolti, e scegliendo ora e luogo in base a vari fattori. Il mio particolare ringraziamento va alla Polizia Municipale che si è prestata ad attuare una operazione tecnicamente non banale, agli uffici della mobilità che hanno scritto un’ordinanza particolarmente delicata, alle associazioni che si occupano di mobilità sostenibile e alla protezione civile, che saranno al nostro fianco durante l’iniziativa”.

Il servizio pubblico locale sarà garantito ed i mezzi seguiranno il percorso consueto. Su entrambi i lati del viale Italia e del viale di Antignano nei tratti compresi dall’iniziativa, sarà istituito il divieto di sosta per residenti e non residenti.

Il parcheggio dei Tre Ponti sarà aperto e sarà possibile accedervi e uscirvi da Marilia percorrendo via Puini che sarà transitabile su entrambi i sensi di marcia. 10 posti saranno riservati ai disabili.

Nella zona nord saranno utilizzabili i parcheggi dell’Acquario, il parcheggio gratuito ex Atl, il parcheggio di Porta a Mare e sarà possibile parcheggiare in tutte le strada limitrofe al lungomare.

L’operazione sarà pianificata da un’apposita ordinanza. A seguire:

COMUNE DI LIVORNO —— MOBILITA’ URBANA SOSTENIBILE AMBIENTE E MOBILITA’

DETERMINAZIONE N. 3607 DEL 24/06/2020

Oggetto: ABROGAZIONE ORDINANZA N. 3585/2020 E DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA PER LO SVOLGIMENTO DELL’EVENTO “GIORNATE IN BICI”.

Il Dirigente

Considerato che in data 23/6/2020 è stata emessa l’Ordinanza n. 3585 al fine di disciplinare la viabilità in occasione dello svolgimento della Giornata in Bici prevista per il 28 giugno 2020.
Tenuto conto che l’Amministrazione Comunale ha successivamente ritenuto opportuno, per recare minor disagio alla circolazione, ridurre in lunghezza il percorso dell’evento suddetto.
Acquisite le valutazioni del Nucleo di Prossimità e Sicurezza della Polizia Municipale.

Ritenuto necessario adottare uno specifico Atto per disciplinare la viabilità, al fine di consentire lo svolgimento della suddetta iniziativa in condizioni di sicurezza.

Vista la Deliberazione della Giunta Comunale n. 175 del 31/3/2020, ad oggetto “Riorganizzazione dell’Ente: modifica degli assetti macrostrutturali approvati con precedente Deliberazione G. C. n. 530/2019”.

Vista la Determinazione del Direttore Generale n. 1976 del 2/4/2020, ad oggetto “Riorganizzazione dell’Ente – modifiche al funzionigramma approvato con Determine n. 5819/2019, 7368/2019 e 1300/2020”.

Vista l’Ordinanza del Sindaco n. 255 del 26/7/2019 con cui sono stai affidati gli incarichi dirigenziali.

Visto il D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Codice della Strada) recante disposizioni sulla disciplina della circolazione stradale e successive modifiche, ed il D.P.R. del 16 dicembre 1992, n. 495, (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della strada), e successive modifiche.

Ordina

 l’abrogazione dell’Ordinanza n. 3585 del 23/6/2020;

 l’istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati in viale Italia nel tratto compreso tra la totatoria antistante viale N. Sauro (carreggiata lato sud) e il viale di Antignano;

 l’istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati nel viale di Antignano nel tratto compreso tra viale Italia e piazza 185° Reggimento Paracadutisti Nembo (corsia lato nord);

 l’istituzione del divieto di transito in via dei Pensieri nel tratto compreso tra il controviale di viale Italia lato est e il viale medesimo;

 l’istituzione delle Direzioni consentite destra e sinistra in viale N. Sauro/rotatoria antistante Barriera Margherita e della Direzione obbligatoria a sinistra in viale Italia/rotatoria suddetta, conseguenti aal chiusura di cui al paragrafo 1);

 l’istituzione del doppio senso di marcia, disciplinato con il senso unico alternato a vista, in via Tiberini nel tratto compreso tra il controviale di viale Italia lato est e il viale medesimo, in via del Parco nel tratto compreso tra via Ravizza e viale Italia, in piazza Borrani (corsia lato nord), in via Signorini;

 l’istituzione del limite massimo di velocità in 20 km/h nei tratti di cui al paragrafo 5); Documento con Contrassegno Elettronico – Pag 1/4 – 24/06/2020 14:23:25 – Determinazione N.3607/2020 – Data 24/06/2020

 l’istituzione del Dare precedenza in corrispondenza delle intersezioni di cui al paragrafo 5), per i veicoli che percorrono il nuovo senso di marcia;

 l’istituzione del doppio senso di marcia in via Puini nel tratto compreso tra la corsia lato nord di piazza Li Gobbi e via Angioletti;

 l’istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata in via Puini, lato civici dispari, nel tratto di cui al paragrafo 8);

 l’abrogazione del divieto di transito posto in corrispondenza dell’intersezione via Puini/largo C. Bartoli;

 l’istituzionedin.10(dieci)spazidisostaperiveicolialserviziodellepersonedisabilinell’areadi parcheggio di largo C. Bartoli (in adiacenza al viale di Antignano).

La viabilità in viale Italia e in viale di Antignano sarà disciplinata dagli Agenti di Polizia Municipale.
I velocipedi che percorrono i tratti di viale Italia e viale di Antignano di cui ai paragrafi 1) e 2) dovranno circolare attenendosi alle norme vigenti del Codice della Strada.
I suddetti divieti di transito -da considerarsi “eccetto Linee di Trasporto Pubblico Locale, veicoli in servizio di soccorso e/o emergenza e veicoli dei residenti titolari delle Autorizzazioni di Passo Carrabile, in ingresso e/o uscita presso i passi suddetti ivi presenti- saranno delineati con idonei sistemi di transennamento, a cura dell’U. Economato e di Edinfra Srlu, con particolare riferimento alle strade che hanno il senso di marcia “ad immettersi” in viale Italia e viale di Antignano.

Edinfra Srlu quale impresa titolare dell’appalto per il servizio di segnaletica temporanea del Comune di Livorno, conformemente a quanto disposto dagli artt. 30 e ss. del DPR 16 dicembre 1992 (Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada) e dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 10 luglio 2002, “Disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalamento temporaneo” e più specificatamente:

 apporre e mantenere nelle ore diurne e notturne in perfetta efficienza la segnaletica stradale;
 apporre almeno 48 ore prima rispetto all’inizio dell’installazione del cantiere stradale, la segnaletica di divieto di sosta con rimozione forzata, ai sensi dell’art. 6, c. 4, lettera f), e dell’art. 7, c. 1, lettera a), del Codice della Strada. L’avvenuta apposizione dovrà essere comunicata tempestivamente al Comando della Polizia Municipale per le verifiche di competenza;

 disciplinare la sosta e la circolazione dovrà essere evidenziata mediante gli opportuni cartelli di prescrizione;
 apporre idonei cartelli di preavviso e di informazione indicanti la chiusura dei tratti suddetti di viale Italia e viale di Antignano in corrispondenza delle seguenti intersezioni: intersezione piazza Mazzini/via D’Alesio/rotatoria, viale Italia/via dei Funaioli, piazza Matteotti/via Montebello, viale Boccaccio/viale della Libertà, viale della Libertà/viale Boccaccio, viale N. Sauro/via Roma, via dell’Ardenza/viale N, Sauro, piazza Sforzini/via del Mare/via Mondolfi (in entrambe le direzioni di marcia per chi percorre via Mondolfi e piazza Sforzini), via del Littorale (in entrambe le direzioni di marcia)/via Pigafetta;

 l’oscuramento o la rimozione della segnaletica permanente in contrasto con quanto previsto dal presente Atto;
 ripristinare la segnaletica orizzontale e verticale permanente eventualmente oscurata, cancellata, danneggiata o rimossa.

La presente ordinanza avrà efficacia dalle ore 9 alle ore 13 (divieto di transito) e limitatamente al divieto di sosta con rimozione forzata a partire dalle ore 7 fino alle ore 13.

Avvisa

che contro la presente ordinanza può essere proposto ricorso, entro 60 giorni, al T.A.R. della Toscana e ricorso gerarchico al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ai sensi dell’art. 37, c. 3, del Codice della Strada e con le formalità e gli effetti di cui all’art. 74 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada.

Lascia un commento