Un set teatrale e otto voci per “raccontare” il progetto di Volterra Capitale Italiana della Cultura 2022,. Il 15 gennaio alle 15.45 la città dell’alabastro presenta la sua “sfida” alla commissione del Mibact

Un set teatrale per 8 voci rappresentative di un progetto nato dalla forza collettiva, nel segno della rigenerazione umana. Venerdì 15 gennaio 2021, alle ore 15,45, la città dell’alabastro presenterà le sfide di Volterra 22 alla commissione nominata dal MiBACT presieduta dal professor Stefano Baia Curioni, per conquistare il titolo di Capitale italiana della cultura 2022. L’incontro in video conferenza potrà essere seguito in diretta sul canale YouTube del MiBACT https://www.youtube.com/user/MiBACT

Astiludio (dettaglio) – ph. di Mauro fanfani. Sopra il titolo: particolare della Deposizione di Rosso Fiorentino – ph. Damiano Dainelli

In collegamento dal cuore della città, a raccontate il progetto di Volterra, toccando i punti cardine del dossier incentrato sulla rigenerazione umana, saranno 8 esponenti del gruppo di lavoro, ognuno portavoce di un aspetto del dossier: il sindaco di Volterra Giacomo Santi, Paolo Verri, direttore della candidatura; il sindaco di Pomarance Ilaria Bacci, Ledo Prato, coordinatore del piano strategico; Luisa Bocchietto, designer internazionale e curatrice del progetto dedicato all’alabastro; Armando Punzo, fondatore e anima della Compagnia della Fortezza; Francesco Zollo e Pegah Moshir Pour, portavoce dei giovani del progetto Living Lab. A completare gli interventi saranno Cristina Acidini, per dare uno sguardo sulla mostra dedicata a Rosso Fiorentino e Valentino Nizzo, per quella sul mondo etrusco.

Il dossier di candidatura di Volterra (scaricabile al sito www.volterra22.it) è stato costruito attraverso la partecipazione degli abitanti del territorio ed è incentrato sul tema della rigenerazione umana, scelto dal sindaco Giacomo Santi e dalla sua comunità, ben prima diffusione del virus Covid-19 e oggi più che mai attuale.

Dei 60 progetti per il 2022 contenuti nel dossier, nel corso del 2020 alcuni sono già diventati azione definitiva o proposta avanzata. Con la candidatura a Capitale italiana della cultura 2022 Volterra si propone come laboratorio di innovazione per tutta l’Italia. In caso di vittoria si potrà portare a compimento un progetto che, come la pietra dell’alabastro, antica e fragile, ha bisogno di essere curato e accudito, per costruire un processo di rinascita affidato ai centri di media dimensione, ai loro territori, alle giovani generazioni.

#Volterra22 #rigenerazioneumana 

———————–

Segui Volterra 22 www.volterra22.it | info@volterra22.it

Partecipa e condividi con l’hashtag #Volterra2022 e segui il percorso su Facebook e Instagram

———————–

Lascia un commento