Presentazione-concerto nel nome di Mascagni e Puccini. Al Teatro Goldoni di Livorno si parla (il 17 alle ore 16.45) del libro “All’Opera” di Arrighi e Domenici. Interventi di Alberto Paloscia e Fulvio Venturi, poi arie famose aspettando Cavalleria e Suor Angelica, il dittico che il 19 apre la stagione lirica

Livorno, Musica

all’Opera_copertina (immagine)

Mentre sta per alzarsi il sipario (sabato 19 ottobre 2019 alle 20.30) su una nuova stagione lirica e teatrale al Teatro Goldoni di Livorno con l’originale dittico Cavalleria rusticana di Mascagni e Suor Angelica di Puccini, due giornaliste e scrittici toscane, Elisabetta Arrighi e Lisa Domenici, firme “storiche” delle pagine culturali del quotidiano “Il Tirreno” (Arrighi fino a qualche tempo fa), presentano al pubblico il loro libro di recentissima pubblicazione “All’Opera. Viaggio nei teatri di Livorno / Lucca / Pisa / Torre del Lago” (ed. Editoriale Programma): l’appuntamento, atteso per giovedì 17 ottobre 2019, alle ore 16.45 nella sala Mascagni del Teatro Goldoni, si articolerà attraverso un’originale e coinvolgente “Presentazione-Concerto”, con un intervento del musicologo Fulvio Venturi, del direttore artistico della stagione lirica Alberto Paloscia e l’esecuzione di arie e brani celebri a cura dei soprani Veronica Senserini e Isabel Lombana Mariño e del baritono Matteo Jin,  accompagnati al pianoforte da Eugenio Milazzo; coordina l’incontro la giornalista Maria Teresa Giannoni. (Nella foto la copertina del libro, illustrazione di Stefano Casini).

Ma saranno le autrici a far percepire al pubblico il racconto corale, ricco di fascino e storia, che emerge dalle pagine del libro, attraverso le vicende, le curiosità, i personaggi, gli interpreti che hanno animato ed animano i quattro teatri della fascia costiera della Toscana, ovvero il Goldoni di Livorno, il Giglio di Lucca, il Verdi di Pisa e il Gran Teatro all’aperto di Torre del Lago. 

Una narrazione che prende le mosse dai grandi compositori di questo territorio – Pietro Mascagni, Giacomo Puccini ed Alfredo Catalani, i primi due non a caso presenti nel cartellone della nuova stagione lirica livornese, con alcuni focus sulle loro opere, curiosità e personaggi tratteggiati dai tre compositori “di casa”, ma anche sul ruolo e l’efficacia dell’opera lirica contemporanea. Infine qualche anticipazione sulle tredici interviste proposte nel volume, tra tenori, soprano, ma anche registi e direttori d’orchestra, con grande attenzione a talenti nati e cresciuti in Toscana. Una visuale attenta e curiosa per scoprire o conoscere meglio quattro grandi teatri della Toscana, la cui storia è intimamente legata negli ultimi duecento anni ai cambiamenti sociali, culturali e politici dei diversi territori.

L’ingresso è libero. Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it 

Lascia un commento