LIVORNO MUSIC FESTIVAL / 9. “Les Folies d’Espagne and…” per un concerto al Museo di storia naturale del Mediterraneo. Con il flauto di Mario Caroli, il Quartetto Klimt e due giovani talenti

Livorno, Musica

Per la rassegna Livorno Music Festival giovedì 30 agosto 2018 (alle ore 21), è in programma il concerto “Les Folies d’Espagne and…” nella splendida cornice del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, ospitato nella settecentesca villa Henderson, via Roma n.234.

KLIMT
Quartetto Klimt

Protagonisti saranno Mario Caroli al flauto, il Quartetto Klimt (Matteo Fossi, pianoforte, Duccio Ceccanti, violino, Edoardo Rosadini, viola, Alice Gabbiani, violoncello) e il Duo Ferdeghini Raciti (violoncello e pianoforte) selezionati come giovani talenti del LMF.


Il flauto di Caroli, capace di un’incredibile duttilità interpretativa, di passare dal repertorio barocco al contemporaneo (come il brano di Doina Rotaru, compositrice nata a Bucharest nel 1951) riesce a esprimersi con grande naturalezza, che si tratti di essere potente, delicato o poetico.

La follia è un tema musicale di origine portoghese tra i più antichi della musica europea, originato nei secoli XVI e XVII. Alcuni testi teatrali del rinascimento portoghese, menzionano la follia come danza ballata da pastori e contadini. Marin Marais (1956-1728) compose le sue Variazioni su Les folies d’Espagne nel 1701 come parte del suo secondo libro di Pièces de viole. Per Robert Schumann il 1842 fu uno fra gli anni più fecondi, ed interamente dedicato alla musica da camera. Composto in appena cinque giorni il Quartetto op.47, è uno dei brani cameristici più coinvolgenti e straordinari, ed anche cavallo di battaglia del Quartetto Klimt che è ospite del Festival sino dalla prima edizione.

Programma del concerto
MARIN MARAIS Folies d’Espagne per flauto solo (arr. Caroli)
DOINA ROTARU Jyotis per flauto solo
JOACHIM ANDERSEN Fantasie Nationale op.59 n.4 “Suède” per flauto epianoforte
LEÓŠ JANÁČEK Pohádka per violoncello e pianoforte
ROBERT SCHUMANN Quartetto in mi bemolle maggiore op.47 per pianoforte e archi

 

Museo di Storia naturale
Una sala del Museo di storia naturale del Mediterraneo a Livorno

Biglietti
€ 12 intero
€ 10 ridotto over 65, soci ordinari Amici della Musica
€ 8 ridotto 5 – 16 anni, soci benemeriti Amici della Musica
Il costo del biglietto include la possibilità di visitare gratuitamente le sale del Museo dalle ore 20.00.
Per il concerto è gradita ma non obbligatoria la prenotazione telefonando al 339 3422139 oppure all’indirizzo promozionelivornomusicfestival@gmail.com
La biglietteria apre mezz’ora prima dell’inizio nel luogo del concerto.

Info / www.livornomusicfestival.com

Lascia un commento