20190803_terzo-aperitivo-mediceo_4922

Aperitivo Mediceo a Seravezza, questa volta (lunedì 5 agosto) Fabrizio Diolaiuti racconta i “tordelli” con farina di castagne

In cantina e in cucina, Versilia

Tordelli con farina di castagne? Si può fare. Lo scopriremo (anche con un piccolo assaggio) lunedì 5 agosto 2019 a Seravezza nella quarta puntata dell’Aperitivo Mediceo, magistralmente condotto da Fabrizio Diolaiuti nei giardini di Palazzo Mediceo patrimonio Unesco con l’irrinunciabile accompagnamento musicale del pianista-showman Dino Mancino. Inizio come sempre alle 18:30, ingresso libero e degustazione finale gratuita.

20190803_terzo-aperitivo-mediceo_4863
Fabrizio Diolaiuti mentre conduce l’Aperitivo Mediceo

I tordelli con la farina di castagne sono i perfetti interpreti di un territorio come quello seravezzino, cerniera tra il mare versiliese e le Alpi Apuane. «In questo nuovo Aperitivo cercheremo di conoscere e capire i misteri della montagna: un territorio difficile, ma generoso nel regalarci fantastici frutti», annuncia Diolaiuti. Dalla farina di castagne ai mirtilli, dunque, per un gustoso viaggio dalla riviera alla montagna. Gli ospiti: Ivo Poli, presidente dell’Associazione nazionale “Città del Castagno”; Giuliano Guerri, presidente di “Mangia Trekking”, associazione spezzina della Val di Vara che promuove i territori attraverso la pratica dell’Alpinismo Lento; Eugenia di Guglielmo, autrice del libro “Sotto il cielo di bombe”; Grazia Bartolucci, guida del Parco delle Alpi Apuane; Valter Giannini della Cooperativa La Mulattiera. Ai “fornelli” gli chef della famiglia Gherardi del ristorante “Sotto la Loggia” di Pomezzana che presenteranno i loro originali tordelli con farina di castagne.

L’Aperitivo Mediceo, giunto alla nona edizione, è prodotto dalla Fondazione Terre Medicee. Gli incontri si tengono ogni lunedì fino al 19 agosto, sempre con inizio alle 18:30. Nei due appuntamenti conclusivi si parlerà della focaccia, degli insaccati, del pane e dell’olio quercetano (12 agosto), dei frutti dell’orto e del vino di Montecarlo (19 agosto).

 

Lascia un commento