Omar Galliani-Nella-costellazione-di-Orione,-2015,-matita-e-pastello-su-tavola,-cm-130×130. bassajpg

Ponte a Ema: il professor Givone parla dell’infinito. La conferenza chiude il ciclo di incontri legati alla mostra “Teofanie” di Omar Galliani (aperta fino al 28 aprile)

Firenze, Focus

Chiude con una conferenza di Sergio Givone, domenica 7 aprile 2019 alle 17.30, il ciclo di incontri organizzati all’Oratorio di Santa Caterina delle Ruote, a Ponte a Ema, in occasione della mostra di Omar Galliani, “Teofanie”, realizzata dal Comune di Bagno a Ripoli, con la collaborazione delle Gallerie degli Uffizi e della Tornabuoni Arte, e aperta fino al 28 aprile 2019. Givone, professore emerito di Estetica nell’Università di Firenze, parlerà su L’Infinito. Centrale sarà l’interrogativo sul perché l’infinito, irraggiungibile, irrappresentabile, continui ad essere una tematica capace di incuriosire e tormentare pittori, filosofi, matematici, letterati e, in generale, tutti i mortali.

“Teofanie” crea un’inedita relazione tra gli affreschi con le Storie di Santa Caterina e le grandi tavole di Galliani. L’artista emiliano è considerato un maestro indiscusso del “disegno italiano” e ricostruisce la classicità e la pittura antica con una sua particolare cifra contemporanea. Nelle sue monumentali tavole utilizza una finissima tecnica rinascimentale, caratterizzata dall’accuratezza del tratto della matita che richiama, nell’anno del suo cinquecentenario, i fogli a pietra nera o rossa di Leonardo da Vinci. 

Tra le opere esposte, troviamo anche l’Autoritratto che l’artista ha donato al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe della collezione delle Gallerie degli Uffizi, nell’ottobre del 2018.

Omar Galliani è nato nel 1954 a Montecchio Emilia, dove vive e lavora. Si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna e insegna pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera. Numerose le sue mostre sia personali che collettive in Italia e all’estero.

www.omargalliani.com.

Costo di partecipazione a ogni evento (visita più spettacolo/conferenza): € 5,00 / Info e prenotazioni eventi: Tel. 055643358

ufficio.cultura@comune.bagno-a-ripoli.fi.it

 

Lascia un commento