SU IL SIPARIO. Il cartellone nei teatri Fts onlus. Appuntamento con Lucia Poli, Simone Cristicchi, Marina Massironi, Fiona May. Lunedì 8 aprile Tullio Solenghi chiude Auroridisera 2019 con il Decameron

Teatro e Danza

Ecco gli spettacoli in scena in giro per la Toscana nell’ambito del cartello di Fts Onlus (Fondazione Toscana Spettacolo Onlus). Da domenica 7 a domenica 145 aprile.

*****DOMENICA 7 APRILE 2019

NUOVA BARBERIA CARLONI

regia Mario Gumina, con Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini, Alessandro Moric, produzione Teatro Necessario, in collaborazione con Danzarte progetto Next – Oltre il Palcoscenico, Regione Lombardia, grazie a Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti

CASTAGNETO CARDUCCI (LI), Teatro Roma, ore 21

LUCIA POLI RACCONTA ANIMALESSE

storie di animali in prosa, in poesia, in musica

accompagnate all’organetto da Rita Tumminia

e illustrate da Giuseppe Ragazzini

produzione Pupi e Fresedde

MONTEROTONDO MARITTIMO (GR), Teatro del Ciliegio, ore 21.15

 

SAREMO BELLISSIMI E GIOVANISSIMI SEMPRE

Eckhart Project

di e con Marco Chenevier

disegno luci Andrea Sangiorgi

produzione Aldes, Tida

PISA, Teatro Verdi, ore 17

 

Simone Cristicchi

MANUALE DI VOLO PER UOMO

scritto da Simone Cristicchi e Gabriele Ortenzi, con la collaborazione di Nicola Brunialti

regia Antonio Calenda

produzione TSA Teatro Stabile d’Abruzzo/CTB Centro Teatrale Bresciano

ROCCASTRADA (GR), Teatro dei Concordi, ore 21

 

*****LUNEDÌ 8 APRILE

Tullio Solenghi

DECAMERON

un racconto italiano in tempo di peste

progetto e regia Sergio Maifredi

con il patrocinio dell’Ente Nazionale Boccaccio

in collaborazione con Gian Luca Favetto

produzione Teatro Pubblico Ligure

SCANDICCI, Teatro Aurora, ore 21.15

Decameron, il primo grande progetto narrativo della letteratura occidentale torna alla forma di racconto orale e chiude, lunedì 8 aprile (ore 21.15), l’edizione 2019 di Auroradisera, con Tullio Solenghi cantore d’eccezione. Il progetto di Sergio Maifredi, Decameron. Un racconto italiano in tempo di peste, porta in scena i personaggi di sei novelle tra le più conosciute della raccolta: Chichibio e la gru, Peronella, Federigo Degli Alberighi, Masetto di Lamporecchio, Madonna Filippa, Alibech.  “Per la mia generazione Decameron è trasgressione, sospesa tra fotogrammi semi porno pecorecci trasmessi dalle prime emittenti private ed il film di Pasolini, visti di nascosto in un cineclub – afferma Maifredi –. Oggi Decameron mi appare come la festa del racconto, come un inno al potere della mente di inventare la vita attraverso il racconto. Decameron sta al teatro come il soggetto di un film sta alla sua sceneggiatura. Decameron contiene in nuce il teatro italiano, la Mandragola è già lì. Mi interessa la peste da cui fuggono i dieci giovani fiorentini per capire da cosa fuggiamo noi oggi, da cosa ci salva, oggi, la parola. Per questo ho chiesto ad uno scrittore attento al presente come Gian Luca Favetto di essere con noi a decifrare le pesti contemporanee”.

“È un testo senza tempo – racconta Tullio Solenghi – perché Boccaccio è stato un genio non solo per il contenuto dell’opera, ma anche perché ha saputo produrla in un momento buio per la storia di Firenze. Siamo nel 1300, la peste ha sterminato trentamila persone in una città da ottantamila abitanti. Proprio quando la morte sembra vincere su tutto, Boccaccio fa uscire una raccolta di novelle piene di vita e calore. I protagonisti non sono re o principi, ma popolani, fra luci e ombre. È un testo ‘proletario’ capace di abbracciare tutta la bellezza e la tragedia dell’umanità”.

*****MERCOLEDÌ 10 APRILE

 LE VERITÀ DI BAKERSFIELD

di Stephen Sachs

traduzione Massimiliano Farau

regia Veronica Cruciani

con Marina Massironi, Roberto Citran

assistente alla regia Virginia Landi

scene e costumi Barbara Bessi

light design Gianni Staropoli

movimenti scenici Micaela Sapienza

produzione Nidodiragno/CMC – Sara Novarese – Pickford

SAN GIOVANNI VAL D’ARNO (AR), Teatro Masaccio, ore 21

 

*****GIOVEDÌ 11 APRILE

 RANCORE + CLAVER GOLD

produzione Woodworm Music

SIENA, Teatro dei Rinnovati, ore 21.15

 

 *****VENERDÌ 12 APRILE

 LA PARTITELLA

di Giuseppe Manfridi
regia Francesco Bellomo
con Carmine Buschini
e con Sharon Alessandri, Damiano Angelucci, Sara Baccarini, Chiara Buonvicino, Mariavittoria Cozzella, Noemi Esposito, Daniele Gatti, Carmine Giangregorio, Teo Guarini, Federico Inganni, Vanessa Innocenti, Daniele Locci, Martina Maiucchi, Nicolò Mililli, Elio Musacchio, Lorenzo Parrotto, Chiara Tron, Giulia Zadra
scene Carlo De Marino
musiche Antonio Di Pofi
produzione Corte Arcana / L’Isola Trovata

ALTOPASCIO (LU), Teatro Giacomo Puccini, ore 21

 

BELLA VITA

di e con Elisa Porciatti

scene e grafica Silvia Porciatti

produzione Opificio Badesse

SIENA, Teatro dei Rozzi, ore 21.15

 

*****SABATO 13 APRILE 

LA PARTITELLA

di Giuseppe Manfridi
regia Francesco Bellomo
con Carmine Buschini
e con Sharon Alessandri, Damiano Angelucci, Sara Baccarini, Chiara Buonvicino, Mariavittoria Cozzella, Noemi Esposito, Daniele Gatti, Carmine Giangregorio, Teo Guarini, Federico Inganni, Vanessa Innocenti, Daniele Locci, Martina Maiucchi, Nicolò Mililli, Elio Musacchio, Lorenzo Parrotto, Chiara Tron, Giulia Zadra
scene Carlo De Marino
musiche Antonio Di Pofi
produzione Corte Arcana / L’Isola Trovata

PORTOFERRAIO (LI), Teatro dei Vigilanti “Renato Cioni”, ore 21.15

 

CARNE FURIOSA

ovvero la costante metamorfosi umana che sfugge ad ogni tentativo di classificazione della realtà

regia e coreografia Francesca Lettieri

foto Mohsen Sariaslani

produzione Compagnia ADARTE

con il sostegno di Regione Toscana e Ministero per i Beni e le Attività Culturali

SIENA, Teatro dei Rinnovati, ore 21.15

 

*****DOMENICA 14 APRILE

Fiona May, Luisa Cattaneo 07

MARATONA DI NEW YORK

di Edoardo Erba

regia Andrea Bruno Savelli

produzione Teatrodante Carlo Monni/Todi Festival

ROCCASTRADA (GR), Teatro dei Concordi, ore 21

Lascia un commento