Guttman Berezovsky

Pietrasanta in Concerto: nel Chiostro di Sant’Agostino (il 26 luglio) c’è il pianista russo Boris Berezovsky che proporrà musiche di Scriabin, Rachmaninov e Chopin

Focus, Versilia

Prosegue senza sosta e con un crescendo di successi ed applausi il Festival Pietrasanta in Concerto e per il suo ottavo concerto propone un attesissimo ritorno, quello del grande pianista russo Boris Berezovsky. Applauditissimo nelle passate edizioni e divenuto ormai un habitué del Festival diretto da Michael Guttman (nella foto sopra il titolo è il primo da sinistra a fianco del pianista russo), Berezovsky sarà protagonista del concerto in programmavenerdì 26 luglio 2019 (inizio ore 21.30) nel Chiostro di Sant’Agostino.  Un vero prodigio del pianoforte, famoso nel mondo sia per il virtuosismo sia per la sensibilità esecutiva, un gigante dal tocco sublime sulla tastiera del pianoforte. Vincitore della medaglia d’oro al Concorso Internazionale Tchaikovsky a Mosca nel 1990, descritto dal Times come un artista di grande virtuosismo e formidabile potenza,  Boris Berezovsky, è senza dubbio uno dei migliori  pianisti dei nostri tempi, che il pubblico di Pietrasanta in Concerto attende sempre con grande entusiasmo. Il programma della serata nel Chiostro di cui sarà protagonista, prevede musiche di Scriabin, Rachmaninov e Chopin. 

Promosso e organizzato dall’Associazione Musica Viva, sostenuto dal Comune di Pietrasanta, patrocinato dalla Regione Toscana, il Festival ha in serbo ancora altri due grandi concerti: il 27 luglio al Musa con David Krakauer e Kathleen Tagg e il 28 luglio con Alexander Knyazev, Vanessa Benelli Mosell e Michael Guttman per il gran finale della rassegna. 

  • Biglietti (da 15 a 45 euro con sconti per i residenti nel Comune di Pietrasanta) su Ticketone, presso la biglietteria della Versiliana e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Pietrasanta) Info 0584 265757 www.pietrasantainconcerto.com

 

Lascia un commento