Pietrasanta, apre la casa di Babbo Natale. Appuntamento in piazza Crispi il 14 dicembre

Versilia

Babbo Natale arriva a Pietrasanta per raccogliere le letterine e trasformarle in doni sotto l’albero. Apre sabato 14 dicembre 2019, alle 17.00, in Piazza Crispi, la Casa di Santa Claus promossa dal Comune di Pietrasanta e dalla Consulta del Volontariato. Il Paese di Natale, questo il mood delle festività scelto dall’amministrazione di Alberto Stefano Giovannetti, prende forma e si anima di tanti eventi per far respirare a grandi e piccini l’atmosfera di festa.

Foto vista particolare abete naturale Piazza Duomo

Dopo l’accensione del grande abete e la partenza degli originali mercatini in Piazza Duomo con le attività di intrattenimento sparse per le vie del centro, la Piccola Atene è pronta ad accogliere ed ospitare per tutto il periodo delle festività Santa Claus, che nel frattempo ha fatto visita alle scuole elementari cittadine, nella calda baita allestita in Piazza Crispi. I bambini potranno consegnare la loro letterina direttamente nelle mani di Babbo Natale, parlare con lui, abbracciarlo, oltre che scattarsi un selfie-ricordo ed aiutarlo ad addobbare i suoi alberi naturali. La Casa di Babbo Natale resterà aperta sabato 14 e domenica 15, sabato 21, domenica 22, lunedì 23, martedì 24 dicembre 2019 dalle 17.00 in poi.

Il calendario di iniziative promosso dal Comune di Pietrasanta non si ferma certo qui. Il prossimo sarà un weekend ad alto tasso natalizio nel centro storico con la prima edizione di MielArt, la festa del miele e delle api con il mercatino degli apicoltori e tante attività agricole per i bambini, musica ed animazione itinerante oltre al presepe di Michele Bertellotti nella Sala delle Grasce e l’abero Meccano nell’atrio del Municipio di Tano Pisano, la proposta delle mostre con “Erratico” di Bart Herreman e Umberto Cavenago che ha richiamato, in un mese 5mila visitatori e dei musei civici cittadini (Museo Archeologico Bruno Antonucci, Museo dei Bozzetti, Museo Casa Carducci, Museo Barsanti & Matteucci, Bozzetti in Vetrina a Palazzo Panichi) a fornire il senso di continuità tra festività ed anima artistica della città.

Sempre sul fronte arte ma abbinata al food resterà aperta fino al 15 dicembre il contenitore di “Radici: storie, prodotti e sapori del nostro territorio” nei locali espositivi dell’ex Farmacia di Porta a Lucca promossa da Slow Food e Cro di Porta a Lucca per raccontare la nostra terra attraverso i suoi prodotti tipici e le storie di coloro che vi si dedicano attraverso incontro con i produttori, laboratori per bambini, presentazione di libri, cene a tema che scandiranno tutto il periodo di apertura al pubblico.

 

Lascia un commento