Jazz e swing alla Taverna del Pittore di Bogheri per la mostra della pittrice Isabella Staino. Con Mattia Donati chitarra e voce e Andrea Pellegrini al pianoforte

Dischi & Live, Livorno

Mercoledì 29 luglio 2020, ore 19.30, in occasione della mostra della pittrice Isabella Staino alla Taverna del Pittore di Bolgheri (Largo Nonna Lucia, 4), concerto Jazz e Swing con Mattia Donati, chitarra e voce, e Andrea Pellegrini, piano. Il Duo propone, con grande eleganza e comunicatività, un repertorio di brani di jazz dagli anni ‘20 ad oggi, comprese alcune vere e proprie rarità.

Mattia Donati. Sopra il titolo: Andrea Pellegrini

Isabella Staino, pittrice nata a Firenze nel 1977, tra le più interessanti artiste italiane attuali, vive a Livorno. Le sue opere, spesso di grandi dimensioni, presentano alcuni temi ricorrenti come la figura femminile, quasi sempre protagonista in ambientazioni oniriche o metafisiche. 

Ha esposto le sue opere in 65 mostre personali tra cui il Museo Lia di La Spezia, Villa Argentina a Viareggio, Ex chiesa SS.Filippo e Giacomo di Brescia, Palazzo delle Arti di Napoli. Particolare la sua esposizione tenutasi alla Torre del Porto dell’isola di Capraia nel 2016 dove ha conosciuto Andrea Pellegrini con il quale è iniziata una lunga collaborazione. Musicista eclettico, Pellegrini ha suonato in tutta Italia e Olanda, Inghilterra, Lituania, Latvia, Rep.
Slovacca, Danimarca, Austria, Francia, Svizzera, Germania, Finlandia, Australia, USA e Canada in 30 anni di attività. Molti musicisti di oggi sono stati suoi allievi: Giulio Carmassi (Pat Metheny Quintet), Tommaso Novi (Gatti Mezzi), Motta (Francesco Motta), Mattia Donati ecc. Docente presso l’Istituto Mascagni di Livorno e il Conservatorio Cherubini di Firenze, ha pubblicato due libri (Livorno dalla musica americana al Jazz, con Maurizio Mini, Erasmo 2013, e Mirabolanti avventure dei un jazzista, Erasmo 2014). Il suo ultimo CD su Piero Ciampi ha ricevuto il premio speciale della giuria al Premio Ciampi 2016, consegnato da Gianfranco Reverberi.

Il musicista genovese trapiantato a Livorno si è interessato spesso alla pittura. Infatti ha pubblicato il CD Progetto Macchiaioli e il CD ispirato a Modigliani allegato al libro “Mirabolanti avventure di un jazzista” ristampato proprio in questi giorni dalla casa editrice Erasmo nel centenario della morte del grande artista livornese. 

Anche la storia di Mattia Donati, già allievo di Andrea Pellegrini, da promessa del Jazz italiano è divenuto uno dei principali protagonisti dello Swing a livello nazionale. Chitarrista jazz e crooner ormai noto al pubblico anche per la sua collaborazione con l’orchestra di Nico Gori con cui si esibirà a Umbria Jazz l’8 agosto, incrocia la pittura: suo padre Mauro Donati, infatti, storico gestore del leggendario Ciucheba di Castiglioncello, è anch’esso un artista molto conosciuto ed ha esposto tra l’altro proprio alla Taverna del Pittore di Bolgheri nei mesi scorsi. 

INFO: Taverna del pittore, largo Nonna Lucia 4 tel. 0565 762184

Lascia un commento