FLOREMUS / 1. Per il terzo anno appuntamento con il corso internazionale di musica rinascimentale nel periodo 30 agosto/8 settembre. Organizza l’Associazione L’Homme Armé insieme alla Scuola di Fiesole. E dal 26 agosto il festival “Rinascimento musicale a Firenze”

Concerti e Lirica, Firenze

Per il terzo anno consecutivo L’Associazione L’Homme Armé organizza FloReMus, Corso Internazionale di Musica Rinascimentale (Florence International Renaissance Music Workshop). I corsi previsti, in collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole, si terranno a Fiesole, nei locali della scuola (30 agosto-1 settembre, e 5-8 settembre 2019, uno di 3 e due di 4 giorni, mattina e pomeriggio), e si rivolgono a cantanti, strumentisti, gruppi: professionisti che desiderano approfondire un periodo storico spesso un po’ trascurato nei conservatori, ma anche buoni praticanti di musica a livello amatoriale. La nuova articolazione rispetto agli anni passati mira da una parte ad una migliore omogeneità di livello all’interno di ciascun corso, dall’altra ad una maggiore sostenibilità in termini di impegno: per questo motivo la durata di ogni corso è stata ridotta rispetto alle precedenti due edizioni. È prevista, il 7 settembre, una masterclass di Denis Raisin Dadre, nominato Cavaliere delle Arti e delle Lettere dal Ministero della Cultura francese nel 1999, dopo aver fondato nel 1989 il noto ensemble Doulce Mémoire con cui ha calcato prestigiosi palcoscenici in tutto il mondo.

LHommeArnesantapollonia4
L’Homme Armé in Sant’Apollonia (ph. Guido Mannucci)

Nello stesso periodo, dal 26 agosto al 15 settembre, in alcuni luoghi storicamente e artisticamente significativi di Firenze, L’Homme Armé organizza anche il Festival Internazionale “FloReMus. Rinascimento musicale a Firenze”, con concerti de L’Ensemble L’Homme Armé, ma anche di vari ospiti internazionali (inclusi lo storico ensemble francese Doulce Mémoire, il giovane ma già apprezzato Sollazzo Ensemble, da Basel, e l’European Lute Quartet, il cui solo membro italiano è Gian Luca Lastraioli); il tutto accompagnato da conferenze interdisciplinari con taglio di alta divulgazione, tenute da specialisti, e concerts à boire, brevi concerti con giovani interpreti in orario di aperitivo (nei prossimi giorni su  www.toscanaeventinews.it il cartellone completo).

Questi i corsi previsti per FloReMus 2019:

Atelier per gruppi vocali

30 agosto – 1 settembre (3 giorni – mattina e pomeriggio)

Il corso è rivolto a gruppi vocali già formati (anche con strumenti), con minimo 4 voci, con o senza direttore. Il programma di studio, che sarà preventivamente concordato tra il docente e il direttore/leader del gruppo, potrà includere una parte del repertorio rinascimentale del gruppo e almeno un brano studiato ex novo per l’occasione. Nei giorni immediatamente precedenti la presenza del gruppo stesso, sarà possibile concordare un programma di lezioni espressamente rivolte ai direttori.

L’ultimo giorno del corso è previsto un concerto di tutti i gruppi partecipanti. I migliori gruppi potranno essere inviati ad esibirsi all’interno del programma del Festival Floremus 2019.

Docenti:

Fabio Lombardo

Mya Fracassini

Atelier Chanson e Madrigale

5-8 settembre (4 giorni – mattina e pomeriggio)

Questo corso si rivolge a cantanti e strumentisti che hanno già concluso o stanno per concludere il loro percorso formativo. Il programma di studio si concentrerà sul repertorio del madrigale italiano e della chanson francese del Cinquecento, da Josquin a Marenzio. All’interno del corso sarà inoltre svolta una lezione teorico-pratica sulla danza rinascimentale.

All’atto dell’iscrizione i candidati dovranno allegare uno o più file audio con almeno due brani eseguiti.

L’ultimo giorno del corso è previsto un concerto di tutti i partecipanti.

I migliori allievi potranno essere invitati ad esibirsi all’interno del programma del Festival Floremus 2019.

Per questo corso l’organizzazione offre due borse di studio: una a copertura della quota  di partecipazione più parziale rimborso delle spese di soggiorno (soltanto per gli studenti fuori sede) e l’altra a copertura della sola quota di partecipazione. Le borse saranno assegnate in base al reddito e al merito. Per informazioni scrivere a: corso.floremus@gmail.com

Docenti:

Fabio Lombardo

Gabriele Lombardi

Gian Luca Lastraioli

Denis Raisin Dadre (masterclass il 7 settembre)

 

Numero massimo di iscritti : 12

Atelier ‘Ben venga maggio’

Dal 5 all’8 settembre (4 giorni – mattina e pomeriggio)

Il corso è rivolto a cantori e strumentisti appassionati, che abbiano una buona esperienza corale e d’insieme. Il programma del corso verterà sul repertorio dei canti carnascialeschi, dei trionfi e delle canzoni villanesche del Quattro-Cinquecento.

L’ultimo giorno del corso è previsto un concerto di tutti i partecipanti.

Docenti:

Fabio Lombardo

Gian Luca Lastraioli

 

Scadenza iscrizioni: 15 luglio 2019 – Quote di partecipazione

Atelier per gruppi vocali (3 giorni): quota per ciascun gruppo €100 + €30 per ciascun membro 

Atelier Chanson e madrigale (4 giorni): quota individuale € 300

Atelier “Ben venga maggio” (4 giorni): quota individuale € 150

All’atto dell’iscrizione dovrà essere versata una caparra di 50 euro non rimborsabili in caso di rinuncia del candidato.

Riduzioni speciali: studenti della Scuola di Musica di Fiesole 25%; studenti dei Conservatori 20%

L’organizzazione si riserva il diritto di cancellare i corsi che non dovessero raggiungere il numero minimo di iscritti. Gli iscritti ai corsi potranno usufruire dello sconto del 50% sui biglietti dei concerti del Floremus Festival 2019.

Il corso, realizzato in collaborazione con: Fondazione Scuola di Musica di Fiesole – Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, si svolgerà presso la Scuola di Musica di Fiesole, Via delle Fontanelle 24, Fiesole (Firenze). Per informazioni: corso.floremus@gmail.com – Giulia Nuti tel. 39 3389841799 (da lun. a ven. ore 10-13 / 14-19), https://hommearme.it/floremus-2/corso/. 

Per iscriversi compilare il Modulo di iscrizione su:

FloReMus – Corso Internazionale di Musica Rinascimentale di Firenze

 

Lascia un commento