borzacchini

Il carteggio Borzacchini-Sardelli: l’autore (livornese) in trasferta a Pisa per la presentazione

Libri & Fumetti

“Son cose meravigliose che meriterebbero un libriccino. Perché non lo scriviamo io e te [o Te ed io] a due mani, riportando briciole, raccontini, ricordi e bozzetti di tutta la nostra epopea? Secondo me si pubblica subito e darebbe gioia a tanti”.

Sabato 25 febbraio 2017, alle ore 17.30, a Pisa, Libreria Ghibellina, via Borgo Stretto 37, presentazione del volume di Federico Maria Sardelli
 “Carteggio Borzacchini-Sardelli 1996-2014”
(Edizioni Erasmo).
 Oltre all’autore sarà presente lo scrittore Marco Malvaldi che del libro ha scritto la prefazione.

Sardelli e Borzacchini, legati da un’amicizia trentennale e dalla comune appartenenza al Sodalizio Muschiato, qui più volte evocato e celebrato, erano soliti inviare frequentemente l’un l’altro missive attraverso i più svariati strumenti. Dopo la scomparsa di Giorgio Marchetti, Federico Maria Sardelli ha deciso di raccogliere e dare ordine a questo materiale vasto ed eterogeneo, che racconta di un’amicizia intensa e, fortunatamente per noi lettori, feconda: sms micidiali, invettive, vignette, sceneggiature, atti di improbabili convegni, ricette, poesie, immagini, aneddoti. Il tutto con una goliardia soffusa e un amore per la parola che contraddistinguono i due autori, capaci di prendersi mai sul serio e sempre per il culo, a dimostrazione che si può andare in profondità e nello stesso tempo ridere di tutto.

Ettore Borzacchini
 – Giorgio Marchetti (Lucca, 12 dicembre 1943 – Viareggio, 7 settembre 2014), è stato un lessicografo, satirista e scrittore. Sotto lo pseudonimo di Ettore Borzacchini ha pubblicato moltissime opere, tra cui i celeberrimi quattro volumi del Dizionario Borzacchini Universale (Ponte alle Grazie), che figurano nel repertorio dei testi lessicografici di riferimento dell’Accademia della Crusca.
Federico Maria Sardelli (Livorno, 15 agosto 1963) è direttore d’orchestra, compositore, flautista, pittore e disegnatore satirico. Svolge attività concertistica in tutto il mondo e ha inciso più di quaranta dischi, fra cui molte prime mondiali. È uno dei maggiori studiosi di Vivaldi e responsabile del suo catalogo. Nel 2015 ha pubblicato per Sellerio il romanzo “L’affare Vivaldi”, che ha vinto il Premio Comisso.

Lascia un commento