Tra Calafuria e Cape Cod: Paola Pasqui, attrice comica e scrittrice, a Quercianella con il suo “Anomalo romanzo rosa”

Livorno

Venerdì 4 agosto 2017, alle ore 21, presso la Casa Ferie S. Giuseppe, via Puccini 68, Quercianella, incontro con Paola Pasqui che presenterà il suo libro “Anomalo romanzo rosa tra Calafuria e Cape Cod” (Edizioni Erasmo) una storia divertente a lietissimo fine, intervistata da Sandra Mazzinghi. L’ingresso è a offerta libera, il ricavato sarà devoluto in beneficenza all’associazione La Casa Onlus.

L’evento è a cura di Associazione La Casa, Centro socio-culturale S. Faniglione Quercianella, Pro-Loco Quercianella.

Nella serata si alterneranno riflessioni semiserie letterarie e monologhi cabarettistici. Cabarettista di lungo corso, autrice di tutti i suoi monologhi, Paola vince il Premio Gianni Lenci ai suoi esordi nel 1996 e il Premio A.N.P.I come donna di spettacolo cittadina nel 2006, la sua comicità affonda solide radici nell’humus labronico senza dimenticare la passione per l’humour britannico e yiddish. Collaboratrice dell’inserto satirico ‘La Tracina’ che esce ormai da anni su ‘Il Tirreno’ nell’edizione del sabato di Livorno città e assistente al secondo corso adulti della scuola di teatro Vertigo, dove segue in particolar modo la stesura dei testi per la parte dedicata alla comicità, è appassionata di letteratura e di cinema, ama smisuratamente Polanski e Almodovar, stima Pasolini ma ne è intristita oltremisura, si astiene su Wim Wenders.
IL LIBRO – Sabrina, quasi cinquantenne con una laurea umanistica ed un lavoro molto insoddisfacente presso un
 commendatore volgare dall’alitosi insostenibile, vive a Livorno con il marito Gaetano, vanesio e poco 
presente, i figli adolescenti Jacopo e Camilla, lui orrendamente somaro a scuola e lei morbosamente 
intellettuale e, non ultimo, un cane multietnico affetto da iperfagia.
 Fra amiche in pieno impazzimento da menopausa imminente e vicissitudini matrimoniali scontate ma non
 per questo meno dolorose, con un inaspettato aiuto che arriva da molto lontano, Sabrina arriverà a un punto di svolta della sua vita.
 Edward, professore universitario bostoniano colto ed ironico, di origini WASP alto-borghesi, esperto ed 
appassionato di liriche di William Wordsworth, l’autore meno amato da Sabrina, è stato appena abbandonato dalla moglie per un designer emergente haitiano giovane e dissoluto e si trova a dover gestire le sue pene d’amore e la sua nuova condizione di single di ritorno, circondato dall’affetto e dai consigli sconsiderati di amici bizzarri e di una sorella dedita a sostanze sospette che scrive bestseller di dubbio valore letterario.
 Queste due anime perse, che hanno in comune molto più di ciò che sembra, sono destinate ad incontrarsi ed a stravolgere le loro esistenze, proprio quando pensavano che i loro copioni fossero già scritti e
che non ci fosse più niente da cambiare.

Lascia un commento