Arte, attività e beni culturali: per il 2019 la Fondazione CR Firenze mette a disposizione 1,7 milioni di euro per la città capoluogo, l’area metropolitana, Arezzo e Grosseto

Arezzo, Firenze, Focus, Grosseto

Dal sostegno a progetti legati alla partecipazione attiva della comunità nell’animazione di spazi periferici urbani attraverso l’arte contemporanea e performativa, a programmi di rigenerazione urbana; dalla ricerca di nuovi pubblici nell’ambito dello spettacolo dal vivo, all’innovazione digitale nei musei e negli archivi storici, fino al sostegno ai giovani ricercatori nell’ambito della filiera culturale e creativa. Sono quattro i nuovi bandi tematico/territoriali attivati dal Settore Arte, Attività e Beni Culturali per il 2019 per cui Fondazione CR Firenze ha messo a disposizione un contributo complessivo pari a 1,7 milioni di euro. (Nelle foto alcuni momenti della presentazione dei bandi alla Pergola).

Sono stati presentatial Teatro della Pergola, alla presenza del direttore Generale della Fondazione CR Firenze Gabriele Gori e della responsabile del settore Arte, Attività e Beni Culturali Barbara Tosti davanti ad oltre 200 operatori del settore. I destinatari sono i soggetti del territorio di intervento proprio della Fondazione, vale a dire Firenze con la relativa Città Metropolitana oltre ad Arezzo e Grosseto con le rispettive aree provinciali, che vengono diversamente sollecitati, in base agli obiettivi dei bandi stessi, a presentare progetti che assolvano a finalità specifiche in ambiti circoscritti e in determinate aree dei territori di intervento istituzionali.

La creazione e l’emanazione dei Bandi Tematici, attiva a partire dal 2017 coerentemente con le indicazioni contenute del Documento Programmatico Previsionale 2017/2019, parte da un’attenta analisi dei bisogni del territorio e dei soggetti operanti nella filiera culturale locale: il fine è quello di ottimizzare le risorse a disposizione e trovare le migliori soluzioni di intervento nei settori in cui la Fondazione opera, sollecitando i richiedenti alla presentazione di progettualità più attente e mirate. Questo strumento erogativo, infatti, si affianca al bando per la richiesta di contributi ordinari che tradizionalmente la Fondazione apre una volta all’anno verso tutti i soggetti ammissibili operanti sul territorio nell’ambito dei suoi 5 settori di intervento. Tra il 2017 e il 2018 il Settore Arte, Attività e Beni Culturali di Fondazione CR Firenze ha emanato 8 bandi tematici, raccogliendo 275 richieste di sostegno e finanziando 97 progetti (di cui il 62% nell’area fiorentina e il 19% ciascuna in quelle aretina e grossetana) per un importo complessivo pari a € 3,1 milioni di euro.

IMG_3446

In tale ambito 29 sono state le progettualità sostenute attraverso le edizioni 2017 e 2018 del Bando Spazi Attivi, dedicato a interventi di rigenerazione, recupero, riuso e riattivazione di spazi fisici già esistenti, da utilizzare per funzioni e progettualità durevoli e sostenibili, di tipo sociale, culturale e creativo e da destinare alla comunità territoriale di riferimento. Altrettanti sono stati i progetti finanziati con il Bando Nuovi Pubblici, dedicato allo sviluppo di programmi di ampliamento dei pubblici (audience engagement e audience development) nel settore dello spettacolo dal vivo (teatro, danza, musica) che hanno coinvolto e che stanno ancora coinvolgendo circa 60 teatri del territorio di Firenze, Arezzo e Grosseto. Ciò ha attivato oltre 140 laboratori didattici per scuole e i giovani under 20 e interessando circa 13.000 tra studenti e giovani nelle azioni progettuali di partecipazione attiva.

IMG_3440

Nell’ambito più specifico della valorizzazione dei musei locali sono state 20 finora le realtà premiate con il Bando Laboratori Culturali per il sostegno all’aggiornamento della propria comunicazione digitale e per l’innovazione dei servizi a disposizione dell’utenza e con il Bando Restauriamo Firenze , sempre in ambito di conservazione e tutela dei Beni Culturali, la Fondazione ha sostenuto nel 2018 il restauro e la manutenzione di 15 opere d’arte mobili di interesse storico-artistico conservate nelle chiese minori della città di Firenze. Sono stati, infine, 14 gli archivi musicali fiorentini valorizzati e catalogati attraverso il Bando Migliaia di Musiche, emanato nel 2017, e destinato a progetti di catalogazione di archivi di musica notata, manoscritta e a stampa del repertorio classico e popolare. 

BANDO DI PARTECIPAZIONE CULTURALE

Anche per quest’anno Fondazione CR Firenze prosegue con l’emanazione dei bandi tematici le cui “call” sono già aperte e chiuderanno tra giugno e luglio. Una delle novità di quest’anno è il Bando Partecipazione Culturale che alla sua prima edizione punta a sostenere progetti legati alle arti contemporanee e performative che si caratterizzino per la loro capacità di coinvolgere attivamente la comunità locale nell’animazione di spazi urbani periferici, con azioni di partecipazione e inclusione che mettano insieme la cultura, l’arte e l’innovazione. Per questa linea programmatica Fondazione CR Firenze ha stanziato 200mila euro. Il bando sosterrà attività e iniziative da realizzarsi nelle aree periferiche del Comune di Firenze e nei comuni ad essi limitrofi (Scandicci, Lastra a Signa, Bagno a Ripoli, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Pontassieve) e scadrà il 21 giugno.

BANDO SPOAZI ATTIVI

È giunto alla sua 3° edizione il Bando Spazi Attivi che mette a disposizione 1 milione di euro per la realizzazione di progetti di rigenerazione, recupero e riattivazione di spazi fisici esistenti con funzioni di tipo sociale, culturale e creativo. Possono partecipare soggetti che operano nella Città Metropolitana di Firenze (ad esclusione del capoluogo) e nelle province di Arezzo e Grosseto. Le domande possono essere consegnate fino al 19 luglio.

BANDOI NUOVI PUBBLICI

Il Bando Nuovi Pubblici anch’esso alla sua 3° edizione, ha come obiettivo quello di sostenere progetti che prevedano nuovi modelli di inclusione, partecipazione e crescita in termini di presenze di pubblico, qualità dell’offerta e diversificazione dell’utenza nell’accesso e nella fruizione delle attività dello spettacolo dal vivo. Per questo la Fondazione CR Firenze ha stanziato 250mila euro. Possono fare domanda, entro il 5 luglio, i soggetti operanti nella Città Metropolitana di Firenze (ad esclusione del capoluogo) e nelle Province di Arezzo e Grosseto.

BANDO LAVORATORI CULTURALI

Anche il Bando Laboratori Culturali, finalizzato a sostenere progetti volti al potenziamento dell’identità digitale e dei servizi innovativi dei musei locali, giunge quest’anno alla 3° edizione ma con una novità rispetto agli anni precedenti, rivolgendosi anche  agli archivi storici locali per progetti volti alla relativa valorizzazione e digitalizzazione. Sono a disposizione 250mila euro e possono farne richiesta entro il 10 luglio musei e archivi storici con sede nella Città Metropolitana di Firenze (compreso il capoluogo) e nei territori di Arezzo e Grosseto.

BANDO RICERCATORI PER LA CULTURA

È già scaduta, invece, la “call” per il Bando Ricercatori per la Cultura (incrementato a 140 mila euro) finalizzato alla copertura del cofinanziamento obbligatorio richiesto dal Bando Regionale “POR FSE 2014 – 2020: Assegni di ricerca in ambito culturale.

BANDO ARTE, ATTIVITÀ E BENI CULTURALI

Infine, per quanto riguarda il Bando generico del settore Arte, Attività e Beni Culturali per la richiesta di contributi ordinari, la “call” sarà pubblicata il prossimo settembre, insieme a quella degli altri settori di intervento istituzionale in cui opera la Fondazione.

“La Fondazione CR Firenze è da sempre attenta alle esigenze del Settore Arte, Attività e Beni Culturali – afferma Gabriele Gori, direttore generale di Fondazione CR Firenze – in quanto recepisce i bisogni del territorio e le difficoltà dei soggetti operanti nella filiera culturale locale. Il nostro obiettivo è comunque quello di ottimizzare le risorse a disposizione per trovare le soluzioni migliori di intervento attraverso una partecipazione progettuale attiva da parte del territorio”.

Per approfondimenti e informazioni

www.fondazionecrfirenze.it/bandi-e-contributi/

tel: +39 055 5384244/997

email: info.arteconservazione@fcrf.it

Lascia un commento