“Talk a Villa Bardini”, primo appuntamento dopo la pausa estiva. “All’inizio era il profumo” con lo scrittore Aldo Nove

E’ con lo scrittore ed esperto di profumi Aldo Nove il nuovo appuntamento dei ‘Talk a Villa Bardini’ che riprendono dopo la pausa estiva. Il ciclo d’incontri sui grandi temi della contemporaneità è promosso dalla Fondazione CR Firenze in collaborazione con l’Associazione Culturale Wimbledon e con la Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, ed è inserito nella programmazione dell’Estate Fiorentina 2018 del Comune di Firenze. L’artista interverrà venerdì 14 settembre 2018 alle ore 19.00 (ingresso Costa san Giorgio, 2 – Ingresso libero) sul tema ‘All’inizio era il profumo’ e la serata si inserisce nella manifestazione Pitti Fragranze 16 che si apre quel giorno alla Stazione Leopolda. Seguirà un cocktail e la visita alla mostra “Icons” di Steve McCurry.

Nove percorrerà la storia e la letteratura dei profumi, in una esperienza sensoriale e culturale unica e la sua conferenza sarà preceduta da un laboratorio per i bambini dai 6 ai 10 anni a cura di Gabriele Pino e Oriana Picceni sempre sul tema della fragranza. I posti sono limitati e si consiglia di prenotare: rsvp@pittiimmagine.com

‘’Riprendiamo dopo la pausa estiva – dichiara Jacopo Speranza, presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron – questi incontri che hanno riscosso un grande favore da parte del pubblico. Costituiscono infatti una occasione di riflessione su temi di attualità in un luogo straordinario’’.

Aldo Nove è nato 51 anni fa in provincia di Varese. Ha pubblicato il suo primo libro di poesie nel 1988 e nel 1995 divenne un caso editoriale con Woobinda (Castelvecchi editore), poi uscito in versione arricchita nel 1997 per Einaudi. Da allora ha pubblicato romanzi, poesie, saggi e ha collaborato con i principali musicisti e artisti italiani. Ultimi suoi lavori sono un’edizione dei Tarocchi per l’Istituto Italiano Treccani in collaborazione con Mimmo Paladino e il romanzo “Il Professore di Viggiù. Ha cominciato a interessarsi di profumi da piccolo, e da due anni collabora con l’Osmothèque di Versailles. Ha raccontato la storia del profumo in Occidente e la sua esperienza con i profumi, con cui “gioca” da quando aveva tre anni, in “All’inizio era il profumo” (Skira 2017)

 

Lascia un commento