SETTIMANA VELICA / 8. Verso il gran finale. E intanto Solete di Claudio Paoli ha vinto la Regata dell’Accademia, oltre 600 miglia fra Livorno, Napoli e Porto Cervo. Amarys e Chaplin (Marina militare) al secondo e terzo posto

Da non perdere, Livorno

Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno alle battute finali. Con l’arrivo alla spicciolata delle protagoniste della lunga e impegnativa Regata Accademia Navale e le regate delle ultime classi in programma, nella giornata del 1° maggio 2019 la manifestazione a carattere sportivo marinaresco, culturale e sociale chiuderà i battenti.

Dopo J24, Laser e Vele d’epoca, martedì 30 aprile 2019  è stata la volta della RAN con l’arrivo, dopo 600 miglia e poco meno di sei giorni di navigazione continua, dopo uno splendido e combattuto fotofinish, del  Grand Soleil 46S Solete di Claudio Paoli, che si è anche aggiudicato il Trofeo One Ocean, offerto dallo Yacht Club Costa Smeralda, per aver “girato” come primo la boa di Porto Cervo lo scorso 26 aprile. Seguito, in seconda posizione, da Amarys, Pogo 36 francese, non nuova a questo genere di risultati, avendo solo un mese e mezzo fa trionfato nella 900 miglia di Saint-Tropez. Intorno alle 4 di martedì 30 aprile ha tagliato la boa del traguardo il Chaplin, nave a vela della Marina Militare, con a bordo gli ufficiali frequentatori dell’Accademia Navale, classificandosi come terza in tempo reale. “Assolutamente soddisfatti del risultato” recita lo skipper, capitano di fregata Giuseppe Parrini;”il tratto più impegnativo dal punto di vista tattico è sicuramente stato il primo, fino alla boa di Porto Cervo, per l’aria instabile e alcune zone di calma piatta. Il più arduo per la gestione della barca, invece, quello da Napoli a Livorno per le condimeteo avverse”. Ad accogliere i regatanti al porto di Livorno, oltre al  comandante dell’Accademia, ammiraglio Pierpaolo Ribuffo, il presidente dello Yacht club Livorno, Gian Luca Conti.

  • Nella giornata di martedì 30 aprile, sono continuate le regate della NAVAL ACADEMIES REGATTA. Disputate diverse prove, con l’Italia in testa alla classifica parziale, seguita da Polonia e Cina, che proveranno fino, alla fine, ad insidiare i corrispettivi cadetti italiani per la vittoria nella competizione. 
  • Al via, sempre nella giornata del 30, le regate della classe Optimist, Martin 16 e le derive classe HANSA, progetto, quest’ultimo, nato dalla consapevolezza che lo sport della vela possa contribuire fortemente all’integrazione consentendo a persone con difficoltà motorie di diventare “protagonisti” di un percorso di crescita. Tra i partenti anche Carmelo Forastieri, campione paralimpico della Lega Navale Italiana sezione di Palermo.
  • In seguito alle prove disputate, in testa alla classifica provvisoria per la classe Optimist, si trova Giovanni Bedoni dell’associazione sportiva Fraglia Vela Riva.
  • Nella foto sopra il titolo: i ragazzi vincitori del concorso per le scuole “Il mare, le vele” organizzato dal quotidiano Il Tirreno a bordo della nave Italia con il ministro della Difesa Elisabetta Trenta e il Csm ammiraglio Valter Girardelli.

 

Lascia un commento