Sabato 3 dicembre giuramento in Accademia Navale di 186 allievi ufficiali della Marina Militare. E venerdì 2 dalle ore 21.15 sul lungomare torna la storica “ritirata” della Brigata allievi accompagnati dalla Fanfara

Giuramento di Santa Barbara sabato 3 dicembre 2022 in Accademia Navale a Livorno dove saranno schierati 132 allievi della prima classe dei corsi normali, 44 allievi ufficiali in ferma prefissata e 10 allievi ufficiali piloti di complemento. Sarà una cerimonia solenne che sarà presieduta dal neo comandante dell’Accademia, contrammiraglio Lorenzano Di Renzo alla presenza del sottosegretario alla Difesa, del Capo di Stato Maggiore della Difesa, e del Capo di Stato Maggiore dell Marina.

Un’immagine dell’Accademia Navale di Livorno e, sopra alt itolo, il defilamento dopo un giuramento di Santa Barbara (foto di archivio)

In attesa della cerimonia di sabato 3, dopo due anni di interruzione dovuta alla pandemia, venerdì 2 dicembre, alla vigilia del giuramento, tornerà la storica “Ritirata” della Brigata Allievi dell’Accademia Navale. 

Quella della “Ritirata” è una tradizione antica, riconducibile agli anni immediatamente successivi la nascita della “Regia Marina“, a seguito della proclamazione del Regno d’Italia, quando nelle città marinare, al termine della franchigia (la libera uscita), le fanfare dipartimentali percorrevano le vie cittadine suonando il brano omonimo. 

E cosi nelle nostre città di mare i marinai, alle note della “Ritirata” si accodavano alla fanfare per fare ritorno a bordo delle loro navi o in caserma. 

Nel solco di quella tradizione, la fanfara dell’Accademia Navale guiderà il rientro della Brigata Allievi in Istituto, accompagnandola a partire dalle 21.15 lungo il tragitto che si snoda sul viale Italia dalla Terrazza Mascagni fino al cancello San Jacopo.

Segui #MarinaMilitare: www.marina.difesa.it 

                                         

L’ACCADEMIA NAVALE

L’Accademia Navale di Livorno forma dal 1881 i futuri dirigenti della Marina Militare. Attraverso un programma didattico-formativo, all’insegna delle tradizioni marinare, i giovani frequentatori acquisiscono le competenze e la professionalità per affrontare i futuri incarichi al servizio della Nazione. Lavoro di squadra, spirito di equipaggio e senso di responsabilità individuale e collettiva sono i valori che gli allievi sviluppano e coltivano quotidianamente. I percorsi di selezione e di formazione sono impegnativi e selettivi. Sono necessarie qualità come motivazione, dedizione, spirito di sacrificio, capacità di applicazione, resistenza fisica e mentale. In Accademia una squadra affiatata ed esperta di formatori ed istruttori segue con passione ed entusiasmo la selezione, l’istruzione ed l’educazione dei giovani allievi affinché assimilino i più alti valori morali e principi etici della Marina Militare e diventino dei leader capaci di guidare i propri uomini con l’esempio e la professionalità, secondo le più alte tradizioni della Forza Armata.

Lascia un commento