Premio La Città dei Lettori. I finalisti sono Fabio Genovesi, Leonardo Gori, Gianluca Monastra, Laura Pugno, Carmen Verde, Marco Vichi e Igiaba Scego. In giugno la proclamazione del vincitore/vincitrice, ma intanto ci sono gli incontri con gli autori (venerdì 9 a Poggibonsi e venerdì 16 febbraio a Lucca)

Fabio Genovesi, Leonardo Gori, Gianluca Monastra, Laura Pugno, Carmen Verde, Marco Vichi, Igiaba Scego: sono questi i finalisti del Premio La città dei Lettori, il riconoscimento sostenuto da Unicoop Firenze nato nell’ambito dell’omonimo festival itinerante a cura di Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS che da sette anni coinvolge autori, illustratori, traduttori e curatori di primo piano con l’obiettivo di promuovere il libro e la letteratura. (Sopra il titolo – ph. di Cristina Andolcetti _ una immagine simbolica della Città dei Lettori).

Selezionati tra gli oltre 100 ospiti che hanno partecipato all’edizione 2023 della manifestazione e votati dagli oltre 700 iscritti ai circoli lettura dei soci Unicoop Firenze, autrici autori in shortlist incontreranno il pubblico in due occasioni nel mese di febbraio. Si parte venerdì 9 febbraio 2024 ore 17.30 presso la Sala Soci del Coop.fi Poggibonsi, (via Trento, 4° piano) con Leonardo Gori e Marco Vichi (con “Vite Rubate”, ed. Guanda), Gianluca Monastra (con “Più buio della notte”, ed. Clichy) e Laura Pugno (con “Melusina” ed. Hacca), per un appuntamento moderato da Gabriele Ametrano, direttore del Festival e presidente di Associazione Wimbledon APS. A seguire, venerdì 16 febbraio ore 17.30 presso la sala soci del Coop.fi di Lucca (Viale Puccini, 1718/b)sarà il turno di Fabio Genovesi (con “Oro puro”, ed. Mondadori), Igiaba Scego (con “Cassandra a Mogadiscio”, ed. Bompiani) e Carmen Verde (con “Una minima infelicità”, ed. Neri Pozza). Gli incontri sono a ingresso gratuito, possibile anche la partecipazione da remoto, info www.lacittadeilettori.it.

La proclamazione del vincitore o della vincitrice si terrà in giugno, in occasione della tappa fiorentina della settima edizione del Festival La città dei lettori a Villa Bardini, cuore e sede storica della manifestazione. “Il Premio La città dei lettori torna per il secondo anno consecutivo – dice Gabriele Ametrano – e siamo felici che ancora una volta, in linea con lo spirito del festival e del progetto culturale che gli danno il nome, il protagonista sia ancora una volta il pubblico, le persone che leggono”. E continua: “Insieme a Unicoop Firenze vogliamo conferire un riconoscimento alle scrittrici e agli scrittori che più hanno conquistato la giuria popolare, ma non solo. Vogliamo anche premiare chi al festival è intervenuto da spettatore, ricompensare l’attenzione di coloro che ci hanno seguiti nelle oltre 15 tappe percorse lo scorso anno su 6 province in tutta la Toscana, riportando a Villa Bardini per l’edizione 2024 l’autrice o l’autore più amato”.

Info: www.lacittadeilettori.it

Lascia un commento