Salone-dei-Cinquecento

Moon-F-light, gli eventi del 12 dicembre. Alle 17.30 si accendono i giochi di luce colorata sotto alloggiato di Piazza SS. Annunziata. Poi il concerto di Riccardo Sandiford nel Salone dei Cinquecento

Firenze, Musica

Due gli eventi in programma giovedì 12 dicembre 2019 all’interno di Moon-F-light, festival delle luci promosso dal Comune di Firenze e organizzato da MUS.E, che nell’edizione in corso, inaugurata domenica 8 dicembre, prende spunto dai cinquanta anni dall’allunaggio: alle 17.30 l’Istituto degli Innocenti presenterà, in occasione del suo Seicentenario, la nuova illuminazione del loggiato di Piazza Santissima Annunziata, progettata e realizzata da Silfi Spa; alle 18 il Museo di Palazzo Vecchio ospiterà nel Salone dei Cinquecento il concerto per pianoforte di Riccardo Sandiford.

 Il loggiato progettato da Filippo Brunelleschi, fino al 6 gennaio 2020, in orario notturno, sarà illuminato da un gioco di luci colorate. Parteciperanno all’evento Maria Grazia Giuffrida, presidente dell’Istituto degli Innocenti, Matteo Casanovi, presidente di SILFI spa, Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Stefania Saccardi, assessore al Diritto alla salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria e sport della Regione Toscana, Sara Funaro, assessora all’Educazione del Comune di Firenze, Giovanni Palumbo, direttore Generale dell’Istituto degli Innocenti, Manuela Gniuli, direttore Generale di SILFI spa.

Riccardo Sandiford
Il pianista Riccardo Dandiford. Sopra il titolo: il Salone dei Cinquecento

Riccardo Sandiford ha scelto per il Salone dei Cinquecento un programma con al centro la luna e la sua aura sparsa tra le pagine degli spartiti dal Romanticismo al Novecento.  Quello di Sandiford è un percorso estetico votato alla continua ricerca e sperimentazione di un pianismo eclettico capace di adattarsi agli stili e alle parole degli autori affrontati: ne sono la prova l’eterogeneità del repertorio solistico (nel 1998 esegue il Concerto per pianoforte, tromba e archi di Šostakovič con “Il Cantiere Musicale di Toscana” diretto da L. Baccianti, nel 2005 esegue il Concerto “Imperatore” di Beethoven con l’Orchestra Sinfonica di Toscana Classica e nel 2006 con l’Orchestra Sinfonica di Grosseto dirette da G. Lanzetta, nel 2006 esegue il Concerto K. 595 di W. Mozart con l’Orchestra da Camera fiorentina diretta da G. Nowak) e cameristico (nel 2002 si esibisce con A. Blau, primo Flauto dei Berliner Philarmoniker), e le molteplici esperienze di perfezionamento (M. Perhaja, C. Rosen, P. Badura Skoda, P. Spagnolo, A. Ciccolini, B. Canino, J. Achucarro, O. Yablonskaja, L. De Moura Castro, O. Frugoni, Trio di Trieste).

 

Evento gratuito (escluso la visita ai quartieri monumentali)

Prenotazione consigliata: tel. 055 2768224, info@muse.comune.fi.it

 Costi: gratuito < 18 anni, guide turistiche e interpreti, disabili e accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM – €8,00 18-25 anni – €10,00 > 25 anni + €2,00 (residenti Città Metropolitana) – €4,00 (non residenti Città Metropolitana – riduzione 2×1 soci Unicoop)

 

Lascia un commento