“MITO 2020 – Musica e Spiriti”, un documentario (con i testi di Gabriele Montanaro) racconta il festival appena concluso fra Torino e Milano. Su Rai5 il 25 settembre alle 22 (replica il 27 alle 9)

Fuori Toscana

Racconta la quattordicesima edizione del Festival MITO SettembreMusica, che si è svolto dal 4 al 19 settembre a Torino e a Milano sotto la guida della Presidente Anna Gastel e del direttore artistico Nicola Campogrande, il documentario con i testi di Gabriele Montanaro e la regia di Stefania Grimaldi dal titolo “MITO 2020 – Musica e Spiriti” che Rai Cultura trasmette in prima tv venerdì 25 settembre alle 22.00 su Rai5 (replica domenica 27 settembre ore 9.00).

A partire dal tema Spiriti a cui è stato dedicato il Festival di quest’anno, il documentario si concentra sul rapporto tra musica classica, spirito e spiritualità, mettendolo in relazione sia con il programma musicale della rassegna sia con l’esperienza professionale e personale dei protagonisti, sondando anche le complessità del periodo storico che stiamo vivendo: un’occasione per indagare inoltre come il mondo musicale, sia da parte degli artisti sia da parte del pubblico, abbia reagito alle problematiche e alle sfide poste dalla pandemia.

Degli 80 appuntamenti in cartellone, nel documentario si possono ripercorrere per immagini alcuni dei concerti e degli spettacoli più significativi, registrati in oltre due settimane di Festival tra Torino e Milano, che comprendono concerti delle principali formazioni orchestrali dei due territori, recital solistici, concerti di ensemble da camera e gruppi barocchi, per un repertorio che spazia dal ‘600 alla musica del presente. Non mancano, inoltre, le testimonianze del direttore artistico Nicola Campogrande e di due artisti ospiti del festival: la violinista Francesca Dego, protagonista del concerto inaugurale con laVerdi diretta da Daniele Rustioni, e il pianista Andrea Lucchesini, sul palco con l’Orchestra Filarmonica di Torino e Sergio Lamberto.

Lascia un commento