Template Piccolo formato

“Memofest”, a Seravezza il festival dedicato alla memoria. Nove eventi in due giorni (26 e 27 maggio) e anche i ritmi della milonga argentina

Focus, Versilia

La regina della satira italiana Serena Dandini, l’attivista dei diritti civili Marco Cappato, il giornalista, scrittore ed autore TV Luca Telese, il poeta Guido Catalano, l’inviata di Raitre Eva Giovannini, il neurologo Fabio Benfenati. Sono i protagonisti dell’edizione 2018 di Memofest – il primo festival italiano interamente dedicato alla memoria in tutte le sue declinazioni – che torna per il secondo anno nella Villa Medicea Patrimonio Unesco di Seravezza (Lucca) il 26 e 27 maggio 2018.

Nove eventi in due giorni (otto dei quali a ingresso libero): talk show, presentazioni di libri, spettacoli, ma anche un convegno sulla memoria del paesaggio, una proiezione per gli studenti e una nuova sezione, “Memorie dal mondo”, che per una notte farà vibrare il centro storico di Seravezza ai seducenti ritmi della milonga argentina. Memofest è organizzato dall’Associazione Culturale Il Giardino delle Parole con il patrocinio e il sostegno del Comune di Seravezza, della Fondazione Terre Medicee e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Il festival conferma la sua originalità e tutta la sua vitalità puntando a ritagliarsi un posto di rilievo nel cartellone degli eventi culturali di primavera in Toscana.

Le conferenze pomeridiane di Memofestsi terranno nel cortile interno di Palazzo Mediceo. Ad aprire il programma nella giornata di sabato 26 sarà Luca Telese (ore 17:30), che presenterà il libro “Cuori Contro”.

Lascia un commento