Livorno si accende con le luci della festa. Da sabato 5 dicembre le luminarie scintilleranno in 53 aree della città. Ci saranno anche 14 abeti, un albero a led e due installazioni interattive in piazza Grande e all’Attias

Focus, Livorno

Sabato 5 dicembre 2020 Livorno si accende con le luci della festa. La luminaria inizia con qualche giorno in anticipo rispetto alle previsioni (si era parlato dell’8 dicembre), un modo per festeggiare la fine del periodo di fascia rossa della Toscana e il rientro in fascia arancione, che consente la riapertura degli esercizi commerciali e la libertà di movimento nel proprio comune di residenza.

53 le aree cittadine illuminate, oltre a 14 abeti e un albero a led, due installazioni luminose interattive in piazza Grande e in piazza Attias, una scritta luminosa sulla Fortezza Nuova e un grande cuore luminoso all’ingresso dell’ospedale sul viale Alfieri che sarà inaugurato dal sindaco, insieme alle associazioni di volontariato, alle 17,30 (meteo permettendo, dato che poco fa è stata emanata una allerta arancio per forte vento e pioggia).

E’ una tradizione che il Natale sia illuminato e quest’anno più che mai le luci portano gioia in un momento di buio causato dell’emergenza sanitaria e una boccata di ossigeno per il mondo del commercio cittadino.

La Fondazione Lem è stata incaricata dal Comune di Livorno dell’organizzazione delle festività natalizie 2020 e ha lavorato di gran lena per riuscire a coprire tutta la città con la luminaria, estesa per la prima volta, dalle periferie al centro.

Inoltre, martedì 8 dicembre alle 17 il sindaco, con il vescovo monsignor Giusti, parteciperà all’accensione dell’albero posto nella piazza del Santuario di Montenero in compagnia delle giovani coppie di fidanzati che si uniranno in matrimonio nel 2021 e che, come di consueto ogni anno per la festa dell’Immacolata Concezione, riceveranno la benedizione. Saranno presenti anche alcune coppie di sposi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ una tradizione che il Natale sia illuminato e quest’anno più che mai le luci portano gioia in un momento di buio causato dell’emergenza sanitaria e una boccata di ossigeno per il mondo del commercio cittadino.

La Fondazione Lem è stata incaricata dal Comune di Livorno dell’organizzazione delle festività natalizie 2020 e ha lavorato di gran lena per riuscire a coprire tutta la città con la luminaria, estesa per la prima volta, dalle periferie al centro.

Inoltre, martedì 8 dicembre alle 17 il sindaco, con il vescovo monsignor Giusti, parteciperà all’accensione dell’albero posto nella piazza del Santuario di Montenero in compagnia delle giovani coppie di fidanzati che si uniranno in matrimonio nel 2021 e che, come di consueto ogni anno per la festa dell’Immacolata Concezione, riceveranno la benedizione. Saranno presenti anche alcune coppie di sposi.

 

Lascia un commento