Livorno: Cacciucco Pride (in giugno) ed Effetto Venezia (dal 1° al 5 agosto). Terra di talenti tra arte, cultura e sport… La prima bozza del programma

Livorno

Livorno si prepara alla stagione estiva 2018 e sfodera due date importanti del proprio carnet di eventi: il Cacciucco Pride ( 3^edizione) in programma nei giorni 15, 16 e 17 giugno e Effetto Venezia (33 ^ edizione) in programma dall’1 al 5 agosto.

Il Festival Cacciucco Pride (15, 16 e 17 giugno) riproporrà – come già anticipato da questo sito – tre giornate dedicate al piatto più conosciuto della cucina labronica, ovvero il cacciucco, declinato in ogni sua forma. Sarà oggetto di sfide culinarie, argomentato in testi letterari, “contaminato” con altre tradizioni culinarie italiane ed estere, proposto in mille modi : da degustazioni streefood a portata “principe” in ristoranti certificati 5 C fino alla possibilità di farsi una bella “cacciuccata” in piazza o nella bellissima cornice del Mercato Centrale.

Effetto Venezia, in programma dall’1 al 5 agosto 2018 nel quartiere della Venezia (nella foto uno scatto della manifestazione del 2017, dal sito di Effetto Venezia), tornerà a proporre cinque serate all’insegna della musica, dello spettacolo della gastronomia in uno dei luoghi più caratteristici della città attraversato da canali navigabili e ponti di marmo come la città lagunare.
Già fissate due date del ricco programma di eventi: The Zen Circus (2 agosto, piazza del Luogo Pio), reduci dal Concertone del Primo Maggio di piazza San Giovanni e Lo Stato Sociale (4 agosto, piazza del Luogo Pio) che hanno aperto lo stesso concerto.

“Terra di talenti tra arte, cultura e sport….” – questo il titolo della 33^edizione di Effetto Venezia – vedrà la festa rendere omaggio alla gloriosa storia sportiva della città e ai suoi atleti olimpici e azzurri d’Italia che si sono distinti nelle diverse discipline sportive sui campi di gara di tutto il mondo. In programma interviste con atleti e mostre sul tema. Cuore pulsante di Effetto Venezia sarà naturalmente l’intero quartiere, ma in particolare il Polo Culturale Bottini dell’Olio, di recente inaugurazione, che ospiterà al suo interno una mostra itinerante del Museo del Calcio FIGC del Centro Tecnico Federale di Coverciano con i cimeli delle più grandi leggende.

Lascia un commento