Livorno, alla Coop di Porta a Mare raccolta fondi per una importante ricerca scientifica per trovare cure efficaci sul fronte del coronavirus. Il progetto del MAD Lab di Toscana Life Sciences coordinato dal professor Rappuoli. Il 21 dicembre alle 0.30, ci sarà anche il sindaco Salvetti

Il sindaco di Livorno Luca Salvetti sarà al punto vendita Coop di Porta a Mare, lunedì 21 dicembre alle ore 10.30, per sostenere la campagna di raccolta fondi per una importantissima ricerca scientifica avviata per individuare e attivare cure efficaci sul fronte del coronavirus SARS-CoV-2.

Il progetto è dei ricercatori del MAD Lab di Toscana Life Sciences coordinato dal professor Rino Rappuoli– scienziato di fama mondiale – centro definito dal Ministro della Salute Roberto Speranza “una eccellenza nel campo della ricerca farmaceutica e delle scienze della vita a livello italiano e internazionale”. Il crowfoundingg è promosso da Unicoop Tirreno insieme alle altre cooperative come Coop Alleanza 3.0, Unicoop Firenze, Coop Centro Italia, Coop Unione Amiatina e Coop Reno.

Il contributo raccolto sarà dedicato ad ampliare le ricerche che finora hanno portato all’individuazione della cura basata sugli anticorpi monoclonali: più facili da riprodurre a livello industriale rispetto ai vaccini, questi anticorpi rappresentano già una risorsa di avanguardia per la cura di molte malattie, come i tumori, ed a partire da marzo 2021 il loro utilizzo come cura del Covid 19 potrebbe entrare a regime.

Nato nel 2018 per studiare soluzioni al fenomeno dell’antibiotico resistenza (identificata dalla comunità internazionale come prima causa di mortalità a livello mondiale nei prossimi decenni), il MAD Lab da marzo scorso ha indirizzato come detto le proprie competenze sul contrasto del Covid-19.

Perché il coronavirus SARS-CoV-2 sta già mutando, come rilevano gli studiosi dell’University College di Londra (Ucl), e servono risorse per giocare d’anticipo e contrastare le prossime tappe della pandemia.

Così è proprio ai giovani ricercatori di Toscana Life Sciences che andranno i fondi raccolti con la campagna “Sosteniamo la ricerca oggi per tornare più vicini domani”.

Lascia un commento