I nuovi progetti “Didattica dell’arte” a Poggibonsi per scuole e cittadinanza. Presentazione il 13 febbraio. Con il patrocinio dei Comuni di Poggibonsi, San Gimignano, Colle Val d’Elsa e la collaborazione di alcune associazioni

Martedì 13 febbraio 2024 alle ore 11.00 (ingresso libero) presso l’Accabbì di Poggibonsi, Associazione Arte Continua presenta i nuovi progetti di DIDATTICA DELL’ARTE, dedicato alle scuole e alla cittadinanza. Completamente sostenuto dall’Associazione, grazie alle donazioni di artisti che supportano il suo operato e al contributo di una raccolta fondi, i nuovi progetti di didattica patrocinati dai Comuni di San Gimignano, Poggibonsi e Colle Val D’Elsa, sono stati realizzati in collaborazione con le Associazioni culturali LaGorà, Culture Attive, e Ottovolanteper consolidare il legame con il territorio.

All’evento di presentazione delle offerte didattiche interverranno il Presidente di Associazione Arte Continua Mario Cristiani, l’Assessore alla Cultura del Comune di San GimignanoCarolina Taddei, la responsabile per l’Associazione Culture Attive Martina Morolda, il responsabile per l’Associazione LaGorà Alessio Vigni e la responsabile per l’Associazione Ottovolante Donatella Bagnoli.

Il programma si pone l’obiettivo di far conoscere alla comunità le opere donate negli anni da artisti di fama internazionale nell’ambito del progetto Arte All’Arte. Arte, architettura, paesaggio, promosso da Associazione Arte Continua a partire dal 1996.

(Foto sopra il titolo / Antony Gormley, Fai Sazio Prendi Posto, Cassero, Poggibonsi ©Associazione Arte Continua)

L’intento è quello di indicare la direzione per costruire un solido legame tra comunità, istituzioni scolastiche e opere d’arte, in modo tale che chiunque, dai più piccoli agli adulti, sia in grado di riconoscere e salvaguardare il valore del patrimonio che rappresentano. Per questa ragione, si è scelto di coinvolgere attivamente insegnanti e studenti con la convinzione che la conoscenza del proprio territorio e del suo patrimonio artistico, passato e contemporaneo, rappresenti il motore per lo sviluppo di una cittadinanza consapevole, sensibile, rispettosa e partecipe.

I percorsi di didattica porteranno bambini e adulti alla scoperta delle principali opere di arte contemporanea realizzate grazie all’intervento dell’Associazione, tra cui le sette sculture di Fai Spazio Prendi Posto di Antony Gormley, Yellow, Blue and Red Girldi Kiki Smith, I Dormienti di Mimmo Paladino accompagnati dalla musica di Brian Eno, Underground di Anish Kapoor, The Weakening Voice di Ilya Kabakov, Untitleddi Sol LeWitt, La sedia davanti alla piazza di Joseph Kosuth, Premiata Società Corale di Alberto Garutti, il museo UmoCA di Cai Guo-Qiang.

 I progetti di DIDATTICA DELL’ARTE rientrano nella mission di Associazione Arte Continua, che da anni dedica particolare attenzione al tema dell’interconnessione tra sfera sociale e culturale, impegnandosi nella promozione di iniziative che rendano la popolazione capace di riconoscere, apprezzare e valorizzare il patrimonio artistico e naturale del territorio.

Associazione Arte Continua

Associazione Arte Continua da 32 anni è impegnata ad offrire regolarmente iniziative di arte pubblica che coinvolgono artisti della comunità internazionale dell’arte, non concentrate solo nelle grandi città ma diffuse sul territorio. Associazione Arte Continua è un ente non profit che, grazie all!aiuto di donazioni e sponsorizzazioni di privati ed aziende, riesce a realizzare attività di arte pubblica, innescando processi di sviluppo locale e creando connessioni sociali e culturali. Il motore dell’Associazione è il tentativo di creare, sia nei piccoli borghi che nelle città, sempre in collaborazione con le comunità locali e le istituzioni, un punto di equilibrio tra città e campagne e produrre nuovi legami fra arte, architettura e paesaggio, restituendo all!arte un ruolo centrale nella costruzione delle città e del territorio, nel rispetto delle specificità. Associazione Arte Continua è impegnata nella realizzazione di diversi progetti che coinvolgono l!arte contemporanea come motore per il miglioramento delle condizioni sociali e ambientali.

Lascia un commento