Firenze (con altri 50 Comuni della Toscana) sostiene Volterra nella corsa al titolo di Capitale italiana della cultura 2022. Incontro a Palazzo Vecchio fra i due sindaci Nardella e Santi

Firenze, Focus, Pisa

Firenze sostiene Volterra nella sua corsa al titolo di Capitale italiana della cultura 2022 per la quale sta affrontando la parte finale del percorso. Anche la città capoluogo di Regione si unisce dunque agli oltre 50 comuni che da tutta la Toscana hanno aderito al progetto diventando parte del percorso di “Ri-generazione umana” che Volterra ha intrapreso verso il 2022. (Sopra il titolo: Porta all’arco, ph. Enrico Nerogotico Sabatini).

“Firenze come tutte le città toscane sostiene convintamente questa candidatura – ha detto il sindaco Dario Nardella, che ha ricevuto il collega Giacomo Santi a Palazzo Vecchio – perché crediamo che Volterra abbia tutte le caratteristiche e tutte le carte in regola per diventare la capitale italiana della cultura per il prossimo anno. Un grande in bocca al lupo al sindaco, alla giunta e a tutti i cittadini: Volterra si merita questa vittoria”.

“L’appoggio di Firenze è un segnale importante di unione territoriale – commenta Giacomo Santi, sindaco di Volterra – Sentiamo con noi tutta la Toscana. La partecipazione con cui è stata seguita la candidatura è stata straordinaria e dimostra che con l’aiuto di tutti si possono superare i campanili e progettare il futuro. Con Firenze si potrebbe sviluppare un percorso che dai 700 anni di Dante porti a Volterra 2022, in un’ottica sinergica”.

Lascia un commento