CORONAVIRUS /221. Siamo a Ferragosto: il Comune di Pietrasanta chiede a Prefettura e questita di intensificare i controlli sull’applicazione delle norme anti-contagio

Focus, Versilia

Stretta sulle discoteche e nei luoghi frequentati da un numero elevato di utenti nel ferragosto sold-out in Versilia. Con una lettera il sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti (foto sopra il titolo) ha chiesto “aiuto” alle forze dell’ordine in un’ottica di intensificazione dei controlli in vista del caldissimo periodo di ferragosto. Una richiesta in parte collegata al caso della ragazza pisana risultata positiva dopo il ritorno da una vacanza in Grecia che aveva frequentato tra l’8 ed il 9 agosto la discoteca Seven Apples di Marina di Pietrasanta.

“Ho scritto al Prefetto di Lucca, al Questore e congiuntamente al Commissariato di Forte dei Marmi, al comando dei Carabinieri di Pietrasanta e Marina di Pietrasanta e alla Guardia di Finanza e al nostro comando di Polizia Municipale – anticipa il primo cittadino, Giovannetti – per chiedere azioni coordinate e congiunte di sorveglianza e controllo sull’applicazione delle misure anti contagio nei locali pubblici e nei luoghi frequentati da un numero elevato di utenti. Le foto ed i video che ho visto in questi giorni sui social con centinaia di ragazzi appiccicati l’uno all’altro in discoteca denotano chiaramente incoscienza e irresponsabilità che rischiano di vanificare gli sforzi di tutti noi in un colpo solo. Questi mesi – spiega ancora – ci hanno insegnato che possiamo convivere con il rischio del contagio, continuare ad uscire e fare una vita più o meno normale, solo rispettando i protocolli e le regole sul distanziamento, e rispettando soprattutto, e prima di tutto, gli altri. In qualità di sindaco di questa città che ha insegnato al mondo il divertimento e l’intrattenimento con i suoi locali storici non credo che chiudere sia la strada giusta ma se non rispetti le regole e superi il limite allora la chiusura dell’attività si rende giusta e necessaria. Da soli i comuni, con le sole forze di polizia locali, possono concentrarsi solo sull’ordinaria amministrazione. Qui siamo di fronte ad una situazione straordinaria che richiede una risposta straordinaria”.

Lascia un commento