alessandro_haber

Fine settimana in palcoscenico: Haber legge le lettere dell’emigrazione italiana, Hendel rende omaggio a Calvino. E poi ci sono Romeo e Giulietta…

Livorno, Lucca, Teatro e Danza, Versilia

HABER ALLA VERSILIANA DI MARINA DI PIETRASANTA

Parole cariche di aspettative, di paure dei tanti migranti italiani che raccontavano, spesso in una lingua sporcata dai dialetti e dalla non scolarizzazione, la loro traversata verso un mondo nuovo. Sono le lettere e poesie dell’emigrazione italiana che Alessandro Haber (foto sopra il titolo) porterà in scena alla Versiliana venerdì 20 luglio 2018 (ore 21.30 – spazio Caffè della Versiliana). “Via da questa Italia” è il titolo dello spettacolo, prodotto dalla Fondazione Sipario Toscana onlus che avrà come protagonista il grande attore della scena italiana che darà voce ai testi scritti e selezionati a cura di Andrea Di Consoli. Una voce di un interprete straordinario, che racconta di un Italia che fu e restituisce agli spettatori le emozioni intatte dei viaggi della speranza.

Ingresso 10,00 Euro. Info 0584 265757

HENDEL, CALVINO E “COLUI CHE LEGGERISSIMO ERA”

L’attore Paolo Hendel è l’indiscusso interprete dello spettacolo comico “Colui che leggerissimo era”. Un omaggio ad Italo Calvino a cura dello stesso Hendel a quattro mani con Marco Vicari. In scena sabato 21 luglio 2018 alle 21,30, al B&B Arpaderba, località Il Castellaccio (Livorno), Via di Quercianella. Per festival teatral – gastronomico “Utopia del Buongusto”. Musiche eseguite dal vivo da Alessandro Bruno (chitarra, violino, mandolino e fiati). Una produzione di Agidi. La rappresentazione è organizzata in collaborazione con il Comune di Livorno.

Lo scrittore e poeta argentino Luis Borges ha detto: «La letteratura è una delle forme della felicità. Chi non legge è masochista». Un attore di grande ironia e leggerezza come Paolo Hendel (lo ricordiamo come Carcarlo Pravettoni che ha segnato la tv anni ’90, nei film di Pieraccioni) che porta sulla scena i testi di Italo Calvino è un modo per condividere questa felicità. La straordinaria ironia che tocca punte di squisita comicità, la profondità e la poesia, di cui sono pervase le pagine de Il barone rampante e Il cavaliere inesistente, conquistano e coinvolgono in un sentimento collettivo che ne amplifica gli effetti. Nel costruire questo lavoro sono stati scelti brani in cui si sente forte l’impronta della leggerezza cara a Calvino.

Alle 20,00 cena presso alcuni ristoranti del Castellaccio. Informazioni e prenotazioni al 3280625881-3203667354. Programma completo su www.guasconeteatro.it. Da non perdere la romantica vista notturna da una terrazza che domina tutto il Tirreno ed il cielo stellato.

IL TEMA DELL’AMORE PER UTOPIA DEL BUONGUSTO

Il tema dell’amore in primo piano per il festival teatral – gastronomico “Utopia del Buongusto”. Sabato 21 luglio 2018 alle 21,30 nel cortile della Chiesa di Guamo, frazione di Capannori (Lucca) in Via Chiesa 7, va in scena lo spettacolo di prosa “Romeo e Giulietta stanno bene! Amore contro tempo”. Liberamente ispirato a Romeo e Giulietta di Shakespeare, con Andrea Kaemmerle, Anna Di Maggio e Silvia Rubes. Senografia di Marco Fiorentini. Produzione di Guascone Teatro con il contributo della Regione Toscana.

La produzione più romantica di Guascone Teatro guarda al teatro classico, prende la storia d’amore più famosa e passionale e la filtra attraverso il suo sguardo comico e dolce, toccando quasi un realismo magico in odore di Marques e Borges. «Ci avete mai pensato – spiega Andrea Kaemmerle – a cosa ne sarebbe stato di Romeo e Giulietta se quella notte non fossero morti?».

Romeo e Giulietta stanno bene, non sono morti, anzi hanno dovuto vivere per tantissimi anni affrontando tutte le difficoltà quotidiane dovute a convivenza, lavoro, vecchiaia e modernità. Lo spettacolo ricorda (quasi citandoli) molti capolavori del teatro del 900, da “Giorni Felici” a “Rumori fuori scena”. Il testo è un omaggio dolcissimo all´amore lento, quello che dura, quello che sa trasformarsi da passione in esperienza. L´amore dei nostri nonni, l´amore dei resistenti. I tre artisti si muovono da più di 25 anni in modo indipendente e molto personale, si tratta di tre onesti e talentuosi cercatori di bellezza che si sono messi alla ricerca di un amore che non si consuma e lo hanno trovato.

Cena in luogo alle 20,00. Informazioni e prenotazioni al 3280625881-3203667354. Programma completo su www.guasconeteatro.it. Da non perdere: una visita alla Villa reale di Marlia e Villa Torrigiani a Camigliano con i loro immensi parchi.

Lascia un commento