CORONAVIRUS. Il programma di riapertura degli uffici postali in tutta Italia. Una nota del Comune di Rosignano per Vada e Castelnuovo della Misericordia

Focus, Livorno

Durante l’emergenza Covid-19, l’Amministrazione comunale di Rosignano Marittimo ha portato avanti l’impegno per la progressiva riapertura degli uffici postali del territorio, anche per limitare il più possibile gli spostamenti da una frazione all’altra durante il lockdown. Il sindaco Daniele Donati e gli assessori si sono tenuti in contatto con Poste Italiane per chiedere la piena operatività di tutti gli sportelli presenti nelle frazioni.

L’azienda ha comunicato al Comune che procederà, da questa seconda settimana di maggio 2020, all’ampliamento dell’offerta dei servizi con quattro tipologie di interventi sugli uffici postali di tutto il territorio nazionale. Nello specifico, verranno riaperti gli uffici temporaneamente chiusi a causa dell’emergenza, verranno ampliate le giornate di apertura degli sportelli che passeranno da 3 a 6 giorni a settimana, verranno riattivati i turni pomeridiani dove erano stati soppressi e saranno potenziate le giornate di apertura. Dopo le sollecitazioni dell’Amministrazione, l’ufficio postale di Vada è stato riaperto regolarmente, mentre quello di Castelnuovo della Misericordia è stato riaperto ma solo per un giorno a settimana. Una soluzione che ovviamente non è sufficiente per dare risposte adeguate all’utenza della frazione. Per questo, visto anche l’elevato numero di persone anziane che vivono a Castelnuovo, il Comune sta lavorando all’attivazione di un Postamat fisso, fornendo la disponibilità di condividere con l’azienda i costi di installazione dell’impianto. Poste Italiane, infine, ha aggiunto che i provvedimenti restrittivi delle scorse settimane erano volti sia a limitare la diffusione del contagio, sia alla sanificazione dei locali e all’installazione di pannelli schermanti in plexiglass e di strisce di sicurezza per garantire il distanziamento sociale. Per questo gli sportelli riaperti oggi rispettano le normative anti-Covid.

Lascia un commento