Villa Trossi, arriva (il 18 agosto) Claudio Marmugi a 360° sul mondo com’è. Grandi domande, risposte poche… ma ci si può sempre ridere sopra

Martedì 18 agosto 2o20 alle ore 21.30 sul palco di Villa Trossi (Via Ravizza 76) si esibisce un Marmugi a 360° sul mondo com’è. In una sera sola grandi domande troveranno una risposta da chi siamo a dove stiamo andando, ma soprattutto perchè “non ci capisce più nulla su tutto!”. A questo forse non c’è soluzione, ma ci si può ridere sopra. (Sopra il titolo: immagine di Marmugi dal libro “Puoi esse’ di Parigi, puoi esse’ di New York ma tanto non sei di Livorno” – Editoriale Programma).

Claudio Marmugi (1973), livornese, è giornalista, attore, autore e regista. Laureato in Lettere Moderne all’Università di Pisa, è noto al grande pubblico per le sue attività nel mondo dello spettacolo e del giornalismo. Dal 1989 collabora col mensile di satira “Il Vernacoliere”, dal 2005 scrive per il quotidiano “Il Tirreno” e dal gennaio 2012 dirige l’inserto satirico del Tirreno “La Tracina – Il settimanale di satira pungente”. In parallelo, come comico/cabarettista, ha preso parte ha 3 edizioni di “Zelig Off” e una di “Zelig Circus” (negli anni 2004-2007).
Al cinema, ha partecipato ai film di Paolo Virzì “La prima cosa bella” e “La pazza gioia”, agli horror internazionali “Eaters” e “Zombie Massacre” di Boni & Ristori, ad “Aglien” di Andrea Camerini, alla serie di Sky Cinema “I delitti del BarLume” di Roan Johnson e alla fiction in 6 puntate “Romanzo famigliare” di Francesca Archibugi.
In Radio, ha partecipato a tre edizioni di “OttoVolante Live” su Radio 2, al “Deejay Time” di RadioDeejay (con Albertino) e altre svariate esperienze, tra radio locali e nazionali.
Ha pubblicato 6 libri umoristici (“Puoi esse’ di Parigi, puoi esse’ di New York ma tanto non sei di Livorno”, “Bevi di meno ponci”, “L’Italia è una Repubblica fondata sull’Happy Hour”, “Il sesso fra una risata e l’altra”, “Tutti i pinzi della Tracina” e “Cinemaialate”, quest’ultimo con Ettore Ferrini) e una “Storia di Livorno a fumetti” in coppia col disegnatore Tommaso Eppesteingher.
Scrive testi per il teatro, insegna recitazione e dirige commedie e cortometraggi.

Prenotazione con precedenza posti numerati al 338 5081221 – Ingresso Euro 10,00

Lascia un commento