CORONAVIRUS. Il Conservatorio Mascagni di Livorno associa la didattica a distanza con seminari e masterclass via web

Livorno, Musica

Come tutte le scuole, le università e le istituzioni di alta formazione del nostro Paese, anche il Mascagni, come gli altri Conservatori italiani, ha intrapreso l’attività della didattica a distanza. Ma l’Istituto livornese ha voluto riprendere anche la programmazione dei seminari che tradizionalmente completano l’offerta formativa agli studenti e che sono ricche occasioni culturali per gli appassionati musicofili della città e del circondario. Si tratta di un’iniziativa importante e singolare, che ha fatto da “apripista” ad altri Conservatori che, a loro volta, hanno poi intrapreso analoghe attività.

il pianista, musicologo e critico musicale GREGORIO MOPPI
Gregorio Moppi, pianista, musicologo e critico musicale

 

Di questa intuizione felice dà atto il Portale Tuttoconservatori, testata di notizie sul mondo della formazione musicale e da dieci anni vero e proprio osservatorio di ciò che si muove nel panorama dell’accademia di musica in Italia.

IL PROF ANTONIO CAROCCIA Conservatorio Santa Cecilia Roma
Il professor Antonio Caroccia

In un intero articolo della sezione Approfondimenti, il Portale dà notizia della ripresa online della programmazione di seminari – “webinar”, così come si chiamano con un neologismo che combina i termini inglesi “web” e “seminar” – ad opera del Mascagni, mentre il direttore del Portale, Francesco Palombi ha inviato a Renato Meucci, direttore del Conservatorio, una email nella quale scrive che “…Vorremmo anche complimentarci con Voi perché…ci consta che siate i primi a riprendere la programmazione dei seminari, nella nuova modalità a distanza.”

Un calendario denso di appuntamenti sulla piattaforma Zoom, tra “webinar” – aperti a appassionati e studiosi, oltre che agli alunni -, incontri con autori di testi, lezioni di masterclass, con i quali il Conservatorio ha inteso mantenere viva e dinamica la relazione con gli studenti e con il territorio.

La registrazione di parte delle conferenze e seminari è disponibile sul sito www.consli.it.

Il Calendario (gli eventi passati e quelli in programma fino al 28 maggio 2020)

  • 9 aprile – Progetto Sanitansamble del Rione Sanità di Napoli. Con Paolo Sullo e Paola Pellegrini, docenti del Mascagni, Paolo Acunzo, direttore dell’Orchestra Sanitansamble, Maurizio Baratta, pianista, e Gabriele Bernardo, violinista, Progetto Sanitansamble. Video disponibile sul sito.
  • 23 aprile – Robert Gjerdingen, docente di Teoria musicale alla Northwestern University, presenta il suo lavoro Musica nello stile galante, recentemente pubblicato anche nella traduzione in italiano.
  • 27 aprile – Incontro sul tema La figura del Maestro Collaboratore nel teatro d’opera, con Lorenzo Sbaffi, direttore d’orchestra e docente di esercitazioni orchestrali al Mascagni e Andrea Del Bianco, Korrepetitor della Opernhaus Zürich, che ha raccontato la propria esperienza nei grandi teatri di Roma, Zurigo, Francoforte, Toronto, Muskat (Oman), Bari e al Festival di Salisburgo.

    IL PROF PAOLOGIOVANNI MAIONE, Conservagtorio San Pietro a Majella Napoli
    Il professor Paologiovanni Maione
  • 30 aprile – Incontro con il liutaio e archettaio Gabriele Ballabio, moderato da Roberto Nannetti, chitarrista e docente del Mascagni su Liuteria per gli strumenti acustici dal classico al jazz.
  • 5 maggio – Musica dal vivo anche on line? con i pianisti Roberto Prosseda, e Maurizio Baglini, sulla prospettiva di fare musica classica dal vivo online anche dopo l’emergenza.
  • 6 maggio – Song and wind, incontro con Claudio Gironacci, tromba, docente del Conservatorio di Salerno, e Stefano Guidi, cornista, docente e past director del Mascagni.
  • 7 maggio – Giorgio Sanguinetti, docente di Teoria e analisi della musica all’Università di Roma Tor Vergata, con il coordinamento di Paolo Sullo, docente di Storia della Musica del Mascagni, presenta il suo The Art of Partimento, pubblicato nel 2012 dalla Oxford University Press. 
  • 11 maggio – Incontro, per la Masterclass di Sassofono, con Jacopo Taddei, ventiquattrenne sassofonista di Portoferraio, borsista del Berklee College di Boston.

    IL PROF FRANCESCO COTTICELLI, Università degli Studi Fedrico II Napoli
    Il professor Francesco Cotticelli
  • 14 maggio,ore 17:00 – Paologiovanni Maione, del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, e Francesco Cotticelli, dell’Università degli Studi Federico II di Napoli, presentano il loro volume Storia della musica e dello spettacolo a Napoli. Il Seicento, con il coordinamento di Paolo Sullo, docente di Storia della Musica del Conservatorio livornese.
  • 20 maggio, ore 18:00 – Incontro col Maestro condotto da Federica Bortoluzzi, docente di pianoforte del Mascagni, protagonista Andrea Lucchesini (foto sopra il titolo), concertista di fama internazionale, formatosi alla grande scuola pianistica di Maria Tipo. ID Zoom per l’incontro: 956 7471 9341
  • 27 maggio, ore 17:00 – Intervista al contrario con Gregorio Moppi, pianista, storico della musica, giornalista, critico musicale, proposta da Giovanni Nesi, pianista, docente di strumento del Mascagni.
  • 28 maggio, ore 17:00 – Scrivere lettere: gli epistolari musicali e la filologia. Antonio Caroccia, docente al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, presenta il suo La corrispondenza salvata. Lettere di maestri e compositori a Francesco Florimo, compositore, musicologo e bibliotecario napoletano (1800-1888) e illustra i problemi filologici legati alle edizioni critiche degli epistolari musicali e in particolare all’edizione delle lettere indirizzate a Florimo. ID Zoom per intervenire: 3442141848 

Lascia un commento