Comune di Rosignano, nel 2021 la raccolta dei rifiuti “porta a porta” arriverà a Solvay, Castiglioncello e Vada. Un programma di incontri rivolti a cittadini, associazioni, operatori commerciali, aziende

Nel 2021 il conferimento dei rifiuti con modalità “Porta a Porta” sarà esteso a tutto il Comune di Rosignano. Dopo il buon avvio a Rosignano Marittimo e nelle frazioni collinari, è in programma l’estensione del servizio a Solvay, Castiglioncello e Vada. Trattandosi di un’importante novità che andrà a modificare le abitudini quotidiane di privati cittadini e numerose attività economiche, sono in programma incontri rivolti ai vari soggetti interessati, ovvero associazioni di categoria, associazioni sportive e di volontariato, aziende, operatori commerciali e singoli cittadini.
Per questo, l’11 gennaio 2021 sarà inviata a tutte le utenze una lettera firmata dal sindaco Daniele Donati e dal presidente di Rea Stefano Piccoli per introdurre la raccolta porta a porta, un passaggio necessario per migliorare la percentuale di raccolta differenziata, che per funzionare correttamente ha bisogno del corretto contributo di tutti.
Per ascoltare le esigenze di tutte le categorie, entrare nei dettagli e spiegare meglio tutte le modalità del Porta a Porta, il 20 gennaio 2021 alle ore 10 è in programma un incontro “da remoto” con le associazioni di categoria, mentre il 22 alla stessa ora potranno collegarsi balneari, albergatori e gestori di campeggi e agriturismi.
Il programma di incontri, formazione e informazione, per forza di cose, dovrà tenere presente il delicato momento storico che stiamo attraversando e le difficoltà logistiche legate alla pandemia. Poiché occorre organizzare incontri in presenza con i cittadini, per fornire indicazioni operative che è molto complicato fornire esclusivamente online, al momento non è possibile stabilire quando potrà essere avviato il servizio.
Se i contagi da Covid-19 caleranno e la situazione andrà migliorando progressivamente, la volontà di Amministrazione Comunale e Rea Spa è quella di avviare il Porta a Porta a Rosignano Solvay, Castiglioncello e Vada già prima dell’estate, con partenze scaglionate e distanziate di un mese da una frazione all’altra. Questo comporterebbe una massiccia operazione di formazione e informazione già nei primi mesi del 2021. Altrimenti si partirà con il porta a porta dopo l’estate.
Per annunciare le novità del porta a porta, si è svolta una conferenza stampa “da remoto” alla quale, tra gli altri, hanno partecipato il sindaco Daniele Donati, l’assessore Vincenzo Brogi, il presidente di Rea Stefano Piccoli e il direttore tecnico Roger Bizzarri.
“Ci apprestiamo – ha spiegato il sindaco Daniele Donati – ad allargare il porta a porta a tutto il territorio comunale, andando a coinvolgere le zone in cui è concentrata la maggior parte dei cittadini e in cui si assiste ad un grande incremento delle presenze nella stagione balneare. Questo, perciò, dovrà comportare una particolare attenzione, per consentire anche ai turisti di svolgere la raccolta differenziata correttamente. Andiamo a concludere un percorso iniziato da tempo, nel quale abbiamo sempre creduto e che sono convinto porterà benefici per tutti. Ma è chiaro che il porta a porta funziona bene se i cittadini sono consapevoli della sua importanza e credono nella sua utilità a beneficio dell’ambiente. Per questo serve mettere in campo azioni di programmazione e una comunicazione preventiva capillare, ma anche un percorso di ascolto per correggerne gli errori e migliorare il servizio in base alle segnalazioni e ai suggerimento dei cittadini e degli operatori economici”.
Soddisfatto anche il presidente di Rea, Piccoli: “Fin dall’inizio – ha detto – ci siamo messi a lavoro per la definizione del nuovo servizio che rappresenta per Rea sicuramente una nuova sfida. È nostro compito progettare servizi sempre più efficienti che garantiscano standard quantitativi e qualitativi di raccolta volti al raggiungimento degli obiettivi imposti dalle Direttive Europee in materia ambientale, attraverso la massima valorizzazione del patrimonio territoriale ed un’attenzione sempre più alta ai cittadini /utenti del servizio. Sviluppo sostenibile ed efficienza nell’erogazione del servizio, in queste due parole si può racchiudere la mission aziendale di Rea”.

Lascia un commento