Comune di Rosignano Marittimo, prima seduta della nuova Commissione per le pari opportunità. Cristina Scardigli eletta referente, la vice sarà Azzurra Tomici

Si è svolta in videoconferenza la prima seduta della Commissione per le Pari Opportunità (CPO) del Comune di Rosignano Marittimo. La riunione di insediamento della Commissione, composta da 20 membri ordinari, si è aperta con i saluti del Sindaco e dell’assessore alla Partecipazione e alle Pari Opportunità Beniamino Franceschini. A seguito di un giro di presentazioni, grazie al quale ciascuna componente ha potuto presentarsi agli altri ed esporre le motivazioni della propria partecipazione alla CPO, si è proceduto con l’elezione della Referente e della Vicereferente della Commissione, con voto elettronico segreto mediante la piattaforma ELIGO.

Con 11 voti a favore, Cristina Scardigli è stata eletta Referente, mentre per la Vicereferente è stata scelta Azzurra Tomici. “Da sempre – ha detto la neoreferente, Cristina Scardigli – il mio interesse è quello di partecipare alla vita pubblica e mettermi al servizio della comunità. La Commissione Pari Opportunità è una realtà dove si può costituire una comunità aperta e interattiva. Ed è proprio il concetto di comunità il filo conduttore che dovrà caratterizzare il nostro territorio. Una comunità vera, infatti, è quella che si occupa di tutti, di tutte le diversità, e riesce a dare sostegno e opportunità soprattutto agli ultimi, a chi subisce discriminazioni. Discriminazioni di genere, di età, di nazionalità o di religione. Per questo vogliamo creare un gruppo di lavoro che si occupi della società che ci circonda, che cresca e che pensi al futuro dei nostri ragazzi. In questa nuova Cpo ci sono alcune ragazze giovani e questo è un segnale incoraggiante, adesso il nostro obiettivo è quello di coinvolgere sempre più persone”. Prima esperienza nella Commissione per la Vicereferente Azzurra Tomici: “Da diverso tempo mi occupo di violenza di genere e perciò ho pensato che il mio contributo nella Cpo sarebbe stato utile. Ieri ci siamo presentate, abbiamo conosciuto il gruppo, un gruppo tutto al femminile, e abbiamo impostato i lavori. Credo che ci siamo i giusti presupposti per far bene, perché nel gruppo ci sono persone che danno continuità col passato e altre che hanno portato entusiasmo e idee nuove. Ogni passo che faremo lo faremo pensando alla comunità che ci circonda”.
Molto soddisfatto, infine, l’assessore Beniamino Franceschini. “Dopo un percorso articolato, che ha risentito anche della crisi sanitaria, si è finalmente insediata la CPO, uno storico presidio per i diritti a Rosignano. Alla referente, alla vicereferente e a tutta la Commissione, l’augurio di un lavoro proficuo per il progresso della nostra comunità”.

Ecco i nomi delle componenti della nuova Cpo: Luna Agostini, Paola Baccellini, Letizia Barbini, Alessandra Berti, Cecilia Bigini, Fiorinda Primavera Cardia, Chiara Castaldi, Micaela Cercaci, Silvia Chiellini, Giada Cosimi, Silvia Gesess, Michela Giannandrea, Marianna Giorgi, Deborak Maffei, Alssandra Martinello, Elena Nocchi, Vita Russo, Cristina Scardigli, Fabiola Scotti, Azzurra Tomici.

Lascia un commento