Assegnati i dieci premi “Pinocchio di Carlo Lorenzini”, la cerimonia nello Studio C di Rai Toscana a Firenze

Firenze, Libri & Fumetti

E’ stato lo storico “Studio C” della sede Rai della Toscana, a Bellariva, a fare da cornice della consegna dei dieci premi “Pinocchio di Carlo Lorenzini” a cura dell’omonina associazione culturale presieduta da Monica Baldi. A decidere i vincitori di questa ediione del Premio è stata la giuria presieduta da Enrique Barón Crespo (presidente della “Fundacion Menuhin Espana”) e che comprendeva, oltre alla stessa presidente Monica Baldi, anche Montse Aguer (direttrice del Museus Dalì di Figueres), Rossana Capitani (vicepresidente Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini), Fabio Fanfani (titolare Istituto Ricerche Cliniche Fanfani e Console Onorario delle Filippine), Andrea Jengo (direttore della sede Rai della Toscana), Lionardo Ginori Lisci (presidente Onorario Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini), Eleonora Pecchioni (presidente Associazione “Per Boboli”) e Mirella Costi Pignatelli (segretario Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini).

Questa la lista dei premiati delle dieci categorie, e relative brevi motivazioni:

Premio “Mastro Geppetto” (artigianato/impresa/commercio) a David Overi, presidente di Formitalia Luxury Group spa, l’azienda toscana che ha contribuito al grande successo del progetto Pinocchioworld nel Padiglione Italia dell’Esposizione Universale di Shanghai 2010;
Premio “Grillo Parlante” (scienza/cultura/critica) a Teresita Mazzei, prima donna medico eletta nel 2017 Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Firenze, ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca sul cancro e all’assistenza oncologica;
Premio “Mangiafoco” (cinema/spettacolo/teatro /TV) a Andrea Balestri, il famoso Pinocchio in carne e ossa nel celebre sceneggiato di Luigi Comencini;
Premio “Gatto e Volpe” (ambiente/dialettica) a Paola Locchi, la “Signora dei Cristalli” che in 50 anni ha fatto di un’azienda uno dei fiori all’occhiello di Firenze;
Premio”Albero degli Zecchini” (economia/finanza) Nicolas De Santis, creatore di Brand Eu e Captain Euro finalizzati allo sviluppo dell’identità e cittadinanza Europea;
Premio “Fata Turchina” (moda/arte/collezionismo) a Elisa Tozzi Piccini, gemmologia, che continua la centenaria tradizione di famiglia con esperienza, artigianalità e creatività;
Premio “Osteria Gambero Rosso” (ristorazione/accoglienza/nutrizione) a Antonio Pieri, imprenditore “toscano DOC”, ha realizzato linee di cosmetici Bio con Olio Evo Toscano IGP; nominato “Tuscany Ambassador”, al fine di promuovere e diffondere l’eccellenza toscana nel mondo,
Premio “Paese dei Balocchi” (gioco/divertimento/creatività) a Andrea Ceccomori, flautista internazionale di grande versatilità, ha partecipato con professionalità e creatività alla promozione dei progetti culturali europei riferiti alla musica e a Pinocchio;
Premio “Pesce-cane” (sport/vittorie) a Axel Belig, atleta franco-italiano con Sindrome di Down, nuotatore della “Rari Nantes Florentia”, specialità farfalla, plurimedagliato;
Premio “Colombo” (mecenatismo/associazionismo) a Dom Bernardo, l’abate della Basilica di San Miniato al Monte, colle dove è sepolto Carlo Lorenzini, vero punto di riferimento della spiritualità e della cultura che va ben al di là dei confini ecclesiali. In occasione delle celebrazioni del Millenario ha aperto le porte dell’abbazia alla città.

Alla presenza delle autorità, sabato 24 novembre alle ore 10 presso la casa natìa di Carlo Lorenzini (Collodi), in via Taddea 21, a Firenze (zona San Lorenzo), sarà deposta una corona di fiori. Anche in questo caso tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’appuntamento.

INFO
Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini
Via del Giglio, 15 – 50123 Firenze 
www.pinocchiohome.it

Lascia un commento