Anteprima (durante Pitti Uomo) della nuova collezione “Sol Levante” di Angela Caputi. Nero, bianco e un tocco brillante di rosso geranio per forme che ricordano le foglie di Ginkgo Biloba (simbolo di resilienza e resistenza) e il “sensu” giapponese (ventaglio porte-bonheur)

In Occasione di Pitti Immagine Uomo – 103, la “Signora dei bijoux”, Angela Caputi, presenterà in anteprima per il grande pubblico la collezione “Sol Levante”.


Questa linea (in resine sintetiche) nasce dall’unione di due immagini ben precise, da una parte la stilizzazione di una foglia di Ginkgo Biloba, dall’altra la rappresentazione di un ventaglio Giapponese; due figure retoriche molto interessanti.

 

Il Ginkgo Biloba è un albero antichissimo le cui origini risalgono a 250 milioni di anni fa, è una pianta dalla grande resistenza e dalla straordinaria longevità. La sua foglia sembra estremamente delicata ma è invece in lei che si riassume la simbologia di questa specie.
Il Ginkgo Biloba è diventato negli anni simbolo di immunità, resistenza e resilienza, questo significato è legato alla storia che alcuni esemplari siano addirittura sopravvissuti alla bomba di Hiroshima del 1945.

Dall’altra parte il ventaglio, il “sensu” giapponese, l’accessorio più iconico della cultura nipponica simbolo di porte-bonheur.

E’ così che la stilista fiorentina ha racchiuso in un’unica collezione due importanti metafore, declinandole in due colori essenziali che la identificano: il bianco e nero. A questi colori a contrasto si abbina un tocco brillante color rosso geranio, lo spartiacque che definisce il passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile.

page1image5795040

 

page1image3798144

Lascia un commento