“Un mare di gusto” a San Vincenzo: la “palamita in fiore” richiama tanto pubblico e il “pranzo della domenica” fa il tutto esaurito

In cantina e in cucina

Oltre 1.500 persone hanno riempito sabato sera 19 maggio 2018 strade e piazze del centro di San Vincenzo, degustando palamita e pesce azzurro realizzato nelle 18 tappe del circuito dello street food, nella prima giornata di “Un mare di Gusto”, la tradizionale rassegna che nel weekend ha animato San Vincenzo con eventi dedicati al pesce azzurro del territorio. Il giorno dopo, invece, ben 150 persone hanno affollato la passeggiata del marinaio per la prima edizione del “Pranzo della domenica” in cui quattro chef della zona hanno cucinato davanti al mare, in un’atmosfera elegante e suggestiva (a seguire e sopra il titolo alcune immagini di “Un mare di gusto. La palamita in fiore”.

DSC_2991_m

La manifestazione, organizzata dal Comune di San Vincenzo e sotto la direzione artistica di Deborah Corsi – chef JRE del ristorante La Perla del Mare – puntava sulle numerose novità in programma, a partire dal tema protagonista di questa edizione, i fiori. Il tema quest’anno è stato declinato come “Palamita in fiore”, con accostamenti tra il pescato e il mondo floreale. Punto cruciale del programma del sabato è stato lo Street food a tema Palamita e prodotti del territorio, con i banchi d’assaggio di Arcipesca, Avis, Blue Marlin, Agriturismo Costa etrusca, Giglio di mare, il Gustomobile, Il Sale, La Granita, La Lanterna, La Perla del mare, Le Metrò, Lupo Cantero, Maremma Maiala, Mum and Dad, Nettuno, Number One, Papaveri e mare, Pian delle More e Quartocielo.

_DSC2406

Domenica, invece, la jam session culinaria lungo la passeggiata del Marinaio ha visto all’opera quattro chef del territorio: Fabrizio Caponi (Osteria I’ Ciocio, Suvereto) con la palamita al fumo d’alloro, Ivano Lovisetto (Il Baccanale, Piombino) con la panzanella azzurra, Mirko Rossi (Il Doretto, Cecina) con i bottoni di canapa alla palamita e Deborah Corsi (La Perla del Mare, San Vincenzo) con la palamita “croc” e il dessert campigliese new style. Il tutto accompagnato dai vini del territorio. Sponsor dei fiori eduli del pranzo è l’azienda Carmazzi di Torre del Lago. Tra le partnership di quest’anno, spicca quella con l’Acquario di Livorno, con sconti speciali per andare a visitare la struttura.

_DSC2442

“È stata un’emozione incredibile – spiega Deborah Corsi – vedere come sia la comunità di San Vincenzo ha risposto al nostro invito partecipando con entusiasmo a questa due giorni, che per noi è stata una sfida avvincente. Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, il contributo di ognuno è stato fondamentale per l’ottima riuscita dell’appuntamento”.

Lascia un commento