Violenza su donne e minori, bullismo e cyberbullismo: al via un ciclo di conferenze online sulla piattaforma Teams. Il programma (dal 4 marzo)

Al via un ciclo di iniziative e seminari online sulla piattaforma Teams, sulle tematiche della violenza su donne e minori, nonché sul bullismo e cyberbullismo, fenomeni che traggono origine dal medesimo elemento dell’asimmetria di potere nelle relazioni.

Il ciclo di appuntamenti è organizzato per i mesi di febbraio e marzo l’associazione Ippogrifo APS che gestisce il Centro Donna del Comune di Livorno, all’interno del progetto CambiaMenti finanziato dalla Regione Toscana con il patrocinio del Comune di Livorno.

Il progetto è partito nel mese di febbraio con appuntamenti specifici di formazione di operatrici e operatori, con aggiornamento di conoscenze e competenze spendibili nel lavoro di prevenzione e fronteggiamento, oltre l’acquisizione di nuove informazioni e strumenti.

Il percorso, spiegano le organizzatrici, è inquadrato in un programma che mira ad applicare l’approccio multidisciplinare a temi attuali talvolta poco indagati ma in continua espansione. Alla base è posto il confronto esperienziale e il dialogo.

Gli incontri si configurano come un’occasione di riflessione e di confronto tra saperi, metodologie e approcci sulle tematiche, per cui l’invito a partecipare riguarda tutte le persone che hanno interesse ad acquisire informazioni e conoscenze.

Il programma e la scheda di iscrizione sono disponibili al seguente link:

https://iperattivaweb.it/ippogrifo/

Il giorno dell’evento sulla pagina web sarà disponibile il bottone per accedere all’incontro.

Di seguito il programma dei prossimi appuntamenti.

  • Giovedì 4 marzo 2021

ore 9.30 – 13.30

“Orientamento delle donne nella ricerca del lavoro. Barriere e Opportunità”

Intervengono:

Federica Cini, Psicologa del Lavoro

Sara Maria Reggiani, Counselor e Consulente

Elisa Sironi, Operatrice Centro per l’Impiego Livorno

  • Venerdì 5 marzo

ore 15.30 – 19.30

Immagine. Arti, arteterapia e resilienza”

Intervengono:

Daniela Farano, arteterapeuta

Samatha Bollini, maestra d’arte

Ogni partecipante può munirsi di fogli bianchi, riviste, materiale di riciclo, (filo, tessuti,….ecc.), forbici, colla e/o uno dei materiali artistici che ritiene più congeniale, es. matita, gomma, pennello, acquarello, carboncino, tempere, matite colorate, pastelli a cera, ecc….uno solo a scelta personale

  • Lunedì 8 marzo

ore 9.30 – 13.30

La Grande Madre e le sue figlie nel mito e nel cinema”

Intervengono:

Donatella Nesti

Lucilla Serchi

  • Mercoledì 3 marzo

ore 15.30 – 19.30

Piccole vittime nel silenzio. Conseguenze della violenza domestica assistita da minori”

Intervengono:

Pietro Peruzzi, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Livorno

Alice Smareglia, Avvocato penalista e civilista del Foro di Livorno

Laura Passerai, Assistente Sociale Area Minori del Comune del Livorno

Elda Baldi, Psicologa Psicoterapeuta

  • Mercoledì 10 marzo

ore 9.30-13.30

Pensavo fosse amore… la violenza di coppia nelle giovani generazioni”

Intervengono:

Jacopo Piampiani, Psicologo Psicoterapeuta

Silvia Franchini, Vice Ispettore Minori e Vittime Vulnerabili della Questura di Livorno

Loredana Bertagni, Assistente Sociale del Comune di Livorno

Lascia un commento