Livorno, il 10 aprile il sindaco Salvetti consegnerà la Livornina d’oro (massima onorificenza della città) all’associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” nel 30° anniversario del disastro costato la vita a 140 persone

Da non perdere, Livorno

Il sindaco di Livorno Luca Salvetti con la Giunta Comunale, ha deciso di conferire la Livornina d’Oro all’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” che unisce i familiari delle vittime della tragedia del 10 aprile del 1991. Un  riconoscimento che arriva nell’anno in cui si ricorda il 30° anniversario del disastro costato la vita a 140 persone fra marittimi e passeggeri, con un solo superstite, il mozzo Alessio Bertand.

“Una scelta legata all’impegno prezioso svolto in questi anni e per aver tenuto accesi i riflettori sul percorso di ricerca della verità – ha affermato il sindaco Salvetti durante l’annuncio fatto nella mattinata del 13 gennaio 2021 a in Consiglio Comunale – Un cammino non facile per l’Associazione che ha unito la volontà di giustizia al dolore per la perdita dei familiari”.

La massima onorificenza della Città di Livorno, accolta con parere positivo da parte di tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale, sarà conferita il 10 aprile, a 30 anni dalla più grande tragedia della marineria civile italiana e da una delle più profonde ferite subite da Livorno”.

Il sindaco Salvetti ha voluto che Loris Rispoli, presidente dell’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” fosse presente nella sala del Consiglio durante la comunicazione del conferimento della Livornina d’Oro.

Terminati gli interventi di approvazione da parte dei consiglieri, il sindaco Salvetti si è alzato ed è andato ad abbracciare Loris Rispoli.

Il corteo dei familiari delle vittime con lo striscione durante una commemorazione del disastro alcuni anni fa

Lascia un commento