UTOPIA DEL BUONGUSTO. Tre serate (4, 5 e 6 agosto) al Castello Sonnino di Quercianella con “Cabaret mistico” e Andrea Kaemmerle

Livorno, Teatro e Danza

Il cabaret d’autore incontra la filosofia e il risultato è una pagina di teatro comico a firma di Guascone Teatro. Martedì 4, mercoledì 5, giovedì 6 agosto 2020 alle 21,30 presso il Castello Sonnino a Quercianella (Livorno), nell’ambito del festival teatral – gastronomico “Utopia del Buongusto”, va in scena “Cabaret mistico”. Di e con Andrea Kaemmerle (il Buon soldato Svejk). Oltre a Roberto Cecchetti (violino), Andrea Barsali (chitarra).

Cena di pesce alle 20,00 sulla terrazza a picco sul mare ad euro 25. Ingresso allo spettacolo euro 8. Informazioni e prenotazioni al 3280625881 o al 3203667354. Da non perdere: una serata nel castello a picco sul mare e la cena nel giardino alberato.

In Cabaret Mistico, l’idea è fondere senso del ridicolo, senso del comico, senso del sacro, senso del buono, senso del filosofico, senso dell´osceno. Uno spettacolo a cui partecipare con tutti i sensi. Si troverà un Kaemmerle d´annata, ormai quasi stagionato ma tuttora seriamente bambinesco. Nei panni del buon soldato Svejk, con i capelli stopposi da spaventapasseri, ingenuo e tonto e il naso rosso da ubriacone. Racconterà  aneddoti e  darà  consigli per saltare gli ostacoli della vita e ridere sulle angosce e le paure più comuni. Ridere di paura, amore, vizi, malattie, vecchiaia, sesso, difetti, sogni. Spettacolo con musica dal vivo per piroettare una romantica notte di magiche stelle estive sulle note delle canzoni tradizionali ed antiche. Un mix di emozioni corroboranti e consolatorie per rigenerarsi e rafforzarsi. Il miglior modo di allenarsi a saltare gli ostacoli è ridere di se stessi e di tutti, ridere con tenerezza. Occhio: la felicità è più vicina del previsto.

IL FESTIVAL – Con l’estate, immancabile, ritorna il festival Utopia del Buongusto di Teatro Guascone (Pontedera – Pisa) che quest’anno compie ventitre anni. Diventato ormai un cult, non poteva mancare nell’anno di Covid-19 e quindi torna in una forma in divenire in cui gli spettacoli si aggiungeranno via ad un blocco di date già sicure che prendono il via domenica 12 luglio. Poi una parentesi 111 giorni fino al 31 ottobre, giornata di chiusura, in cui Guascone Teatro festeggerà la conclusione di Utopia e i suoi primi 30 anni di vita. 

Lascia un commento