“Uno Nessuno Centomila”, Enrico Lo Verso in scena con Pirandello al Teatro Verdi di Casciana Terme. A Campi Bisenzio appuntamento con “Oblò, lavaggio cuori delicati”

Firenze, Pisa, Teatro e Danza

Enrico Lo Verso (foto sopra il titolo) sarà l’indiscusso interprete di una delle numerose pagine di prosa della quinta stagione del “Teatro Liquido” di Guascone Teatro. Domenica 31 marzo 2019 alle 21,30 al Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme (Pisa), in Via Regina Margherita 11, mette in scena ‘Uno Nessuno Centomila’. Da Luigi Pirandello per l’adattamento e regia di Alessandra Pizzi. 

Si tratta di uno spettacolo che ha al suo attivo oltre trecento repliche sold out con oltre duecento cinquantamila spettatori. La tournée di questa rappresentazione teatrale, coinvolge il pubblico, quello dei grandi eventi, quello del teatro ma, soprattutto, ed inaspettatamente, quello dei giovani. Omaggio  a Luigi Pirandello, attraverso l’adattamento teatrale del più celebre dei suoi romanzi: la storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita, a partire da un dettaglio, minimo insignificante. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca e  accentua gli equivoci . Il monologo è  affidato alla bravura di Enrico Lo Verso il  popolare attore di film come ‘Il ladro di Bambini’ , ‘Baaria’, ‘ La scorta’, che, dopo anni di assenza dal teatro, torna sul palcoscenico per dar vita ad un contemporaneo Vitangelo Moscarda, in un allestimento minimale ma mutevole in ogni contesto . Nello scorsa stagione il “mattatore” della narrazione in questa sua importante interpretazione e la sua dinamica regista si sono aggiudicati il Premio Franco Enriquez.

Informazioni 328 0625881 e 3203667354, info@guasconeteatro.it, www.guasconeteatro.it. Biglietti: 15 euro intero, 12 euro ridotto. La rappresentazione è all’interno della quinta stagione (edizione 2018/2019) del “Teatro Liquido” di Guascone Teatro, ovvero “Utopia del Buongusto” (il festival estivo) in tempi freddi. Occasione allegra per star bene, essere attraversati da bei pensieri e migliorarsi la vita. Direzione artistica di Andrea Kaemmerle. Progetto sostenuto e promosso dal Comune di Bientina e Casciana Terme Lari. 

***AL TEATRODANTE CARLO MONNI C’È “OBLÒ, LAVAGGIO CUORI DELICATI”

Ambientata in una lavanderia automatica, in una centrifuga di sentimenti sarà “Oblò, lavaggio cuori delicati” lo spettacolo che andrà in scena venerdì 29 marzo 2019 (e sabato 30) alle 21.00 presso il Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante Alighieri, 23).  Lo commedia, di e con Andrea Brunivede sul palco anche Alessandro Bindi, Alessia De Rosa, Gianni Bartalucci e Sandra Balsimelli (ingresso intero 12€, ridotto 10€).

Oblò_Andrea e Gianni ubriachi

Cosa può succedere in un luogo abituato ad accogliere estranei in cerca di tempo sospeso, da lavare? È l’interrogativo che si è posto il regista Andrea Bruni per lo spettacolo “Oblò, lavaggio cuori delicati” dove una lavanderia automatica diventa un luogo magico, il posto dove agire l’ultima trasformazione per fare il primo passo verso una nuova vita.

“È stata una bella sfida provare a raccontare una storia possibile per quel luogo – dichiara Andrea Bruni. Un mondo particolare, con dinamiche e prospettive inusuali. Un posto a disposizione di tutti, ma comunque protetto dove ti senti a “casa” già dopo pochi minuti. Vi è mai capitato? Metti i panni a lavare, aspetti, entra qualcuno e subito ti senti di dare consigli, aiutarlo, ti senti del posto, anche se sei lì da poco. Ma non è una situazione simile a quei momenti della vita in cui ci fermiamo, in cui troviamo un minimo di comodità e ce la facciamo bastare? Tutto questo mi ha convinto che potesse essere il luogo giusto per accogliere tante persone in cerca di un bel risciacquo. Di un po’ di pulizia interiore a base di divertimento e tenerezza. Non è forse la stessa cosa che facciamo ogni sera in teatro?”

 Dichiara Andrea Bruni, regista e interprete: “Oblò è uno spettacolo importante per me. È il primo in cui sono tornato a recitare in una mia commedia, prima di Desmond. Mi sono convinto a farlo abbandonando certe condizioni limitanti, l’idea di poter sapere cosa era meglio o peggio per me. Lo stesso percorso emotivo che fanno alcuni dei personaggi coinvolti.  Il riscontro del pubblico è sempre stato entusiasmante, ad ogni replica, le risate e le emozioni si alternano in una maniera che non avevo previsto. La messa in scena al Teatrodante Carlo Monni tiene conto  anche del pubblico molto vicino, abbiamo scelto l’assetto “teatro nel teatro” perché ci sembra il più adatto al nostro Oblò. Gli spettatori faranno un’esperienza immersiva, vivendo con i personaggi gli accadimenti di una intera giornata, seguiranno le trasformazioni e le evoluzioni di Lisa, Luigi, Virginia, Giorgio e B. Anime inquiete e bloccate che troveranno la maniera di fare una sana centrifuga all’anima”.

 Info e prenotazioni: 12€ intero, 10€ ridotto (under18, over 65, studenti fino a 26 anni). Biglietti disponibili presso la biglietteria del teatro. Prenotazioni al 055.8940864 – biglietteria@teatrodante.it / www.teatrodante.i

Lascia un commento