Su il sipario ai 4 Mori, al timone c’è Emanuele Barresi

Livorno, Teatro e Danza

Torna ad alzarsi, per il secondo anno consecutivo, il sipario della sala 4 Mori a Livorno, un cinema che si fa teatro grazie all’attore labronico di fama nazionale Emanuele Barresi (nella foto), alla Compagnia degli Onesti, e a un programma interessante che di dipanerà per tutto l’inverno, toccando i primi giorni della primavera 2017. La sala, che fa parte del grande edificio che a Livorno ospita gli uffici e vari servizi della Compagnia portuale, é a tre passi dalla statua di Ferdinando e dei Quattro Mori ed è affacciata sulla Darsena Vecchia che brulica di pescherecci.

Giovedì 17 novembre 2016 il via alla stagione con (ore 21) la pièce “Nudi e crudi” di Alan Bennett, interpretata da Maria Amelia Monti e Paolo Calsbresi, regia Serena Smuraglia. La stagione prosegue poi con “Storie di Claudia”, con Claudia Gerini e la regia di Giampiero Solari, in scena il 10 dicembre; “L’amore migliora la vita” il 12 gennaio 2017, con Ettore Bassi ed Edy Angelillo, regia di Angelo Longoni; “Le sorelle Materassi” il 28 febbraio e il primo marzo, testo di Ugo Chiti da Aldo Palazzeschi, con Lucia Poli e Milena Vukotic, regia di Geppy Gleijeses; “L’inquilina del piano di sopra” con Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero, il 16 marzo, e il 7 aprile “i suoceri albanesi” con Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi.

E la sera del 31 dicembre ancora in scena: l’appuntamento della grande notte di San Silvestro con panettone e brindisi finale vedrà la Compagmia degli Onesti protagonista di “La moglie giovane. Una farsa di Capodanno”, testo di Emanuele Barresi che ne è anche interprete con Daniela Morozzi.

Lascia un commento