PITTI UOMO & DINTORNI. La “bottega atelier” dove tutto è artigianato ed eccellenza: Loretta Caponi apre le porte (con le nuove collezioni) della sua boutique rinnovata

Firenze, Moda e Artigianato

Durante Pitti Immagine Uomo, che apre martedì 8 gennaio 2019 in Fortezza da Basso (fino all’11 gennaio), Loretta Caponi, marchio fiorentino simbolo dell’artigianalità e dell’arte del ricamo, presenta a Firenze e apre le porte della sua bottega atelier, completamente rinnovata, in via Delle Belle Donne 28: in scena una capsule di pezzi unici, dedicata all’autunno inverno 2019/2020, composta da capi da camera e da vestaglie, ma anche da pezzi che escono dalla casa per vivere nel mondo. 

unnamed-98

L’occasione speciale è proprio la riapertura di questi spazi straordinari, rivisti secondo un progetto curato dallo Studio di Interni Duccio Conti Caponi che ha ridisegnato gli arredi del Salone Centrale affrescato, progettato un’ala dedicata esclusivamente al bambino e un salotto con camino, affrescato da Francesca Guicciardini che si apre sul cortile giardino.

unnamed-99

Nel progetto sono stati considerati anche i laboratori, punto nevralgico e affascinante dell’attività di un artigiano, secondo l’ottica dell’esperienza: saranno visitabili con un percorso che dall’idea creativa, al taglio condce fino alla magia di quei ricami che sono la firma di Loretta Caponi nel mondo, scoprendo il fascino dei dettagli superlativi. In ogni stanza la classicità fiorentina, la sua tradizione e i suoi palazzi, per gli arredi e come ispirazione, anche uno sguardo alla straordinaria biblioteca palatina della Reggia di Caserta.

“Cambiare è un po’ rinascere, -afferma la direttrice creativa Lucia Caponi che rinnova la maestria della madre Loretta- nel cambiamento del quotidiano si rinnovano energie e obiettivi. La mia sfida è quella di valorizzare un’autentica tradizione artigianale sottolineandone la preziosa contemporaneità per non arrendersi al conformismo”.

La capsule, giocata in nero e in oro e realizzata in velluto di seta e di cotone, in cashmere black, in satin dorato contempla anche una stampa ‘pagliuzze auree’. Prendono spunto dalle foglie d’acanto, dalle fiamme, dalle volute, dai riccioli, dai ricami, tracciati in filo dorato come decori superlativi, preziosi quanto gioielli.Giacche da camera vissute nell’intimità, ma anche capi dalle abbottonature laterali per aprire la porta e uscire nel mondo

 

Lascia un commento