Pitti Uomo: il 14 giugno debutta in Italia la collezione maschile di JW Anderson. Fra gli ospiti speciali anche Off-White e Hugo

Moda e Artigianato

Special guest, ovvero ospite speciale. Come JW Anderson che mercoledì 14 giugno 2017 a Firenze, nell’ambito di Pitti Uomo (in scena dal 13 al 16 giugno) presenterà per la prima volta in Italia la sua collezione maschile per la primavera estate 2018.  “Sono davvero onorato di questo invito a sfilare a Pitti Uomo. Firenze con la sua bellezza straordinaria farà da sfondo unico alla mia collezione” ha detto Anderson (nella foto), stilista fra i più innovativi. “Da varie stagioni seguiamo con attenzione il percorso di Jonathan Anderson – ha detto Lapo Cianchi, direttore comunicazione & eventi di Pitti Immagine – attratti soprattutto dalla creatività e l’eclettismo che esprime nelle sue collezioni, rese preziose anche da un’altissima qualità manifatturiera e, nell’uomo, da indubbie capacità sartoriali. É molto interessante il modo in cui rielabora i materiali della cultura giovanile e della scena artistica contemporanea, alternando slanci emotivi (per esempio i volumi fuori scala) e trasgressioni che invece concedono molto poco alla nostalgia, proiettati verso anticipazioni del futuro. E i suoi shows sono sempre sorprendenti, di grande forza comunicativa”.

OFF-WHITE c/o VIRGIL ABLOH™ è invece lo special guest in programma giovedì 15 giugno. Porta in scena il suo menswear per la P/E 2018 e una selezione della pre-collezione donna: “É con grande onore che presenterò il mio lavoro per la prima volta a Pitti Uomo, piattaforma che ha segnato la storia della moda nel corso degli anni. Il mio obiettivo è aggiungere un capitolo unico a questa storia”.

In apertura di Pitti Uomo di giugno 2017, vale a dire martedì 13, è invece in agenda lo special event Hugo. La sfilata della linea uomo e donna S/S 2018 del brand: “Hugo è sempre stato il nostro marchio più d’avanguardia. E non vediamo l’ora di presentare la collezione a Pitti Uomo” – dice Ingo Wilts, CBO di Hugo Boss – “É il palcoscenico ideale per accendere i riflettori sulle nuove frontiere della moda e per presentare il brand al suo influente pubblico di buyer e stampa.”

Lascia un commento