Pietrasanta commemora i caduti delle battaglie risorgimentali di San Martino e Solferino. Le cerimonie

Versilia

Pietrasanta commemora i caduti delle battaglie risorgimentali di San Martino e Solferino che hanno aperto la strada alla spedizione dei Mille e all’Unità d’Italia. E’ in programma domenica 21 giugno 2020 la tradizionale ricorrenza che celebra il sacrificio dei volontari pietrasantini, tra cui molti studenti, che il 24 giugno 1859 lottarono al fianco degli eserciti franco-piemontesi nel momento cruciale della seconda guerra d’Indipendenza. La giornata è promossa dall’Associazione Reduci dalle Patrie Battaglie e Fratellanza Militare con il patrocinio del Comune di Pietrasanta (Lu). A causa delle restrizioni previste dal DPCM del 17 maggio sono infatti stati invitati a partecipare alla cerimonia massimo due rappresentanti per ogni associazione combattentistica.

La 148esima giornata commemorativa mette in agenda alle 9.15 la cerimonia presso il sacrario dei “Reduci delle Patrie Battaglie” al cimitero urbano di Pietrasanta con l’alzabandiera dei vessilli di Italia, Europa e Francia, la deposizione della corona di alloro, la benedizione del sacrario e l’orazione ufficiale. Saranno deposte come consuetudine tre corone d’alloro al Monumento dell’Alpino, al Monumento ai Caduti di piazza Statuto e alla Cappella Martiri di San Terenzo nel Cimitero cittadino dove, alle 9.15, si terrà l’alzabandiera dei vessilli di Europa, Francia e Italia con la deposizione delle corone.

 Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina ufficiale www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

 

Lascia un commento