Piccolo sipario, dal nuovo “Cappuccetto e la Nonna” a “Raperonzolo”

Focus, Pistoia

Dopo il successo dell’ultima edizione di Infanzia e Città, l’Associazione Teatrale Pistoiese mette ancora una volta al centro il mondo dei più piccoli e dà il via a “Piccolo Sipario”, la rassegna di teatro per le scuole e le famiglie, promossa fino ad aprile tra Villa di Scornio e Piccolo Teatro Mauro Bolognini di Pistoia, con il Comune di Pistoia, Mibact, Regione Toscana ed il sostegno di Unicoop Firenze.

Un’alleanza strategica che il teatro torna a proporre al mondo della scuola e alle famiglie e che ruota attorno all’idea di una offerta teatrale di qualità – messa a punto dal direttore artistico Saverio Barsanti – capace di oltrepassare le generazioni ed entrare in sintonia con i più piccoli: un cartellone di 0tto titoli, 3 in più della passata stagione (per un totale di 16 recite, di cui 11 per le scuole e 5, in pomeridiana, per le famiglie) firmati da alcune fra le compagnie teatrali più qualificate. Completa il programma un percorso di formazione per docenti a cura di Giorgio Testa. Molte le adesione ricevute già dalle scuole, per un ricco cartellone, quindi, che può diventare anche l’occasione per mettere “il Teatro sotto l’albero”, con un’idea-regalo natalizia da condividere. La rassegna è realizzata anche grazie al contributo di due aziende del territorio, Città del Sole di Pistoia, da vari anni a fianco di “Piccolo Sipario” e Gelateria Monterosa, partner anche della stagione teatrale del Manzoni.

Al centro dell’attenzione di “Piccolo Sipario” ancora una volta l’affascinante mondo della fiaba (già attraversato dalle varie proposte di “Infanzia e città”), riletto con sensibilità contemporanea nei lavori delle varie compagnie attraverso l’intreccio dei vari linguaggi artistici: dai racconti musicali tratti da testi di Roberto Piumini, Fiabe in musica, proposti alla Villa di Scornio con la partecipazione degli allievi della scuola di musica Mabellini e nell’elaborazione sonora a cura del direttore Massimo Caselli all’innovativo Cappuccetto e la Nonna scritto da Vania Pucci di Giallo Mare Minimal Teatro, una delle realtà italiane antesignane nell’uso drammaturgico e scenico delle nuove tecnologie di riproduzione del suono e della computer-grafica (11 dicembre 2016, ore 16; 12 -13 dicembre, ore 10; dai 3 ai 10 anni, nelle immagini) fino al Raperonzolo proposto dai Pupi di Stac di Enrico Spinelli, storica compagnia di burattini di Firenze (19 febbraio 2017, ore 16; 4/10 anni).

Prezzi dei spettacoli: 6 euro per le recite scolastiche, 7 euro per le pomeridiane. La prevendita per le recite familiari è aperta alla Biglietteria del Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112 e sul sito www.teatridipistoia.it. Per le prenotazioni delle scuole: Ufficio Attività per le scuole tel. 0573 991607 dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12,30.

 

Lascia un commento