Parole invisibili, storie dal carcere di Livorno

Libri & Fumetti

“Le Parole Invisibili. Storie dal carcere di Livorno” è un libro, frutto del laboratorio di giornalismo realizzato alle Sughere durante l’inverno 2015/2016 e che ha portato alla stesura di 22 racconti da parte di ragazzi detenuti-scrittori. Parlare di attualità in carcere significa parlare dei loro vissuti. Dentro questo libro ci sono racconti di vita, passaggi di tempo, fantasie, pillole, sentimenti e imprecazioni. Il progetto è stato sostenuto dall’8 x mille della Chiesa Valdese e promosso da Arci Solidarietà in collaborazione con la Casa Circondariale di Livorno e il Garante dei detenuti.

Il libro (pubblicato da Edizioni del Boccale) viene presentato venerdì 18 novembre 2016 alle ore 18 nella sala della libreria Erasmo di via degli Avvalorati (Livorno). Il volume è a cura di Francesca Ricci, progetto Arci Solidarietà Onlus Livorno. Partecipano Marco Solimano presidente dell’Arci livornese, le giornaliste Eva Giovannini e Silvia Trovato, e alcuni degli autori del libro. Nel corso della presentazione saranno premiati i tre racconti vincitori del premio giornalistico.

Lascia un commento