Myss Keta, al The Cage Theatre la prima data toscana del nuovo tour “Una vita in capslock”

Dischi & Live, Livorno

Torna a Livorno con il nuovo album “Una vita in capslock” Myss Keta, diva misteriosa e abrasiva, angelo dell’occhiale da sera. Dopo il grande successo raggiunto con le hit di “Xananas” e “Burqa di Gucci” al teatrino di Villa Corridi, si prepara ad arrivare uno spettacolo esplosivo, tra post-hardcore, trip-hop e provocazione dada. Il weekend del The Cage Theatre comincia venerdì con Orto Cage-Orto Dance.

VENERDÌ 4 maggio – Via libera alle danze sfrenate con l’appuntamento di Orto Cage – Orto Dance con le selezioni musicali di Matteino Dj. Quest’anno per vincere due ingressi omaggio con due drink inclusi la sfida è quella di indovinare il titolo di una canzone seguendo un indizio musicale pubblicato sulla pagina Facebook di Orto Cage. La febbre del venerdì sera della Leccia comincia a mezzanotte, con ingresso e drink a 5 euro entro l’una e a 8 euro dopo.

SABATO 5 maggio – Dopo averne dato un assaggio con l’omonimo brano, “Stress” e “Botox”, è uscito il 20 aprile 2018 il nuovo album di Myss Keta “Una vita in capslock”, Universal Music/La Tempesta Dischi.

Myss Keta#1

Prodotto da alcuni fra i migliori producer in circolazione come Riva, Populous, Clap Clap, Bot, Zeus! e il misterioso H-24, il disco vede la partecipazione di Birthh ai cori di “Inferno” e di “Ultima botta a Parigi”, che ospita anche il sax di Adele Nigro (Any Other). Tra gli autori, oltre ai già citati e RIVA, Simone Rovellini e Dario Pigato. Al suo fianco, come sempre, il collettivo di creativi milanesi che risponde al nome di Motel Forlanini. “Una vita in capslock” è il vero primo album di Myss Keta, “inteso come opera compiuta e coesa, quasi un concept album che sintetizza i mondi sonori dell’anima di Myss: dalla fidget house all’elettronica sperimentale, passando attraverso il post-hardcore, il noise, il trip-hop e le suggestioni afro-futuristiche. Ma che, al tempo stesso, apre la sua ricerca all’esplorazione di nuove sonorità, più complesse e sofisticate, mostrando la maturità acquisita in questi anni”. Myss Keta è l’angelo dall’occhiale da sera. E dal volto velato. La sua identità nascosta è il modo migliore per dire la verità, perché “non avendo volto, c’è un po’ di Myss in ognuno di noi”.

Myss Keta

 

Segno zodiacale: “Vergine, ma non troppo”. Performer situazionista, rapper dall’attitudine punk, icona pop e diva definitiva. Myss Keta è di Milano, e non potrebbe essere altrimenti. Da vera leader, guida una truppa d’assalto che risponde al nome di “Le ragazze di Porta Venezia”, fanciulle prorompenti come quelle di Varla in “Faster, Pussycat! Kill, Kill!” di Russ Meyer. Più conturbanti ma meno pericolose. Con loro, infiamma i palchi dei maggiori festival e club di tutta Italia in un tripudio di techno, house, dubstep, rap che sembra generato dal suo stesso corpo. Bassi profondi battuti da vertiginosi tacchi a spillo glitterati. Una vera sacerdotessa della notte. I suoi live sono esperienze extrasensoriali, i suoi testi la radiografia di una Nazione. Myss Keta ha esordito nel 2013 con “Milano, sushi e coca” per proseguire con una serie di successi stratosferici come “In gabbia (non ci vado)”, “Burqa di Gucci”, “Le ragazze di Porta Venezia”, raccolti successivamente nel greatest hits “L’angelo dall’occhiale da sera: col cuore in gola” (2016). Nell’estate 2017 pubblica per l’etichetta La Tempesta l’EP “Carpaccio ghiacciato”, prodotto da Motel Forlanini, in cui spiccano le collaborazioni con Riva e Populous, che ha prodotto il singolo “Xananas”. Diva e antidiva provocatoria. Una donna di spettacolo, ma soprattutto uno spettacolo di donna, che non ha saputo dir di no agli insistenti corteggiamenti del mondo della moda.

M¥SS KETA
Sabato 5 maggio 2018 – The Cage Theatre Livorno
ingresso € 10 + d.p.
Apertura porte ore 22.00 – inizio concerto ore 23.00
A seguire MY GENERATION – Cage Night Party, ad ingresso libero
info@thecagetheatre.it – Cageline 392 8857139

Prevendite aperte su circuito Booking Show.

Lascia un commento