Foto lezione Puliamo il Mondo 2019

Marina di Pietrasanta: “Puliamo il mondo” con record di bambini. In 120 (asili ed elementari) con Legambiente per rendere più bello il Parco della Versiliana

Versilia

Puliamo il Mondo da…record. Boom di partecipanti alla 27esima edizione della storica campagna di volontariato ambientale promossa da Legambiente in collaborazione con il Comune di Pietrasanta: 120 i bambini di asili e scuole elementari e medie di Pietrasanta, insieme ai loro insegnanti e genitori, ma anche dai comuni limitrofi – è il numero di adesioni più alto di sempre – che si sono armati di guanti, pettorina, sacchetti, cappellino di ordinanza per “pulire” il parco della Versiliana da carta, cartacce e rifiuti abbandonati dai soliti incivili e maleducati.

Foto bambini puliamo il mondo 2019

I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi: ghiri (piccoli), scoiattoli (elementari) volpi (medie). Alla fine della mattinata il bottino dell’esercito di baby volontari che hanno ripulito una porzione del Parco della Versiliana di Fiumetto era composto principalmente da carta e plastica. I rifiuti più strani trovati? Un sedile di una bicicletta, un cestino ed un vasetto per fare la pipì. “La risposta delle scuole – ammette Elisa Bartoli, vicesindaco ed assessore all’ambiente – è stata notevole. Ci eravamo preparati per un centinaio di bambini, ne sono arrivati molti di più insieme ai genitori. Sono venute famiglie anche da Viareggio. Puliamo il Mondo è anche un’occasione per conoscere parchi e spazi verdi, per fare una passeggiata educativa, per godersi l’aria aperta. Insieme a Legambiente – ha proseguito la Bartoli – oggi non ci limitiamo a pulire una porzione del nostro territorio, per altro molto ben tenuta, ma ad educare le nuove generazioni al rispetto, al non abbandonare i rifiuti, a non gettare la carta dal finestrino, ad avere rispetto per quello che ci circonda sia un prato, una strada, una piazza. Piccoli gesti quotidiani di attenzione che possono fare la differenza”.

L’amministrazione di Alberto Stefano Giovannetti ha approvato alla vigilia dell’estate una apposita ordinanza anti-plastica sulle spiagge e negli uffici comunali: “la nostra attenzione è massima. – ha detto la Bartoli che ha ringraziato l’ufficio ambiente e scuola per aver coordinato insieme a Legambiente l’iniziativa – Pietrasanta ha tra le percentuali di differenziata più alte della Toscana ma questo non basta. Tutti dobbiamo fare la nostra parte ogni giorno partendo dalle buone pratiche di civiltà ed educazione”

Non solo raccogliere i rifiuti, ma anche capire perché non buttarli. Un compito difficile affidato alle parole esperte di Giorgio Salvatori, decano delle battaglie ambientali e di Lucia Giannelli, educatrice per conto di Unicoop Tirreno che ha parlato di consumatori consapevoli, cittadini responsabili e delle buone pratiche eco-sostenibili. E per concludere in dolcezza ai piccoli volontari è stata offerta una merenda a km zero offerta da Unicoop Tirreno sezione Versilia insieme ad un kit compostabile da utilizzare a casa.

Puliamo il mondo 2019 rientra tra le iniziative realizzate nell’ambito del Protocollo d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, ANCI (Associazione Unione Comuni Italiani), UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi e Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite).

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

Lascia un commento